Elon Musk ripristina la connessione in Ucraina con i suoi satelliti Starlink

Attraverso una tecnologia di ultima generazione, il fondatore di Space X e Tesla contribuisce al ripristino delle comunicazioni in un'Ucraina devastata dagli attacchi russi.

Clarice Subiaco
Clarice Subiacohttps://medium.com/@ClariceSubiaco
Classe 1986, passato di studi umanistici e presente nel mondo dei dati. In mezzo, esperienze di lavoro come Digital PR, Content Strategist e Project Manager per startup e agenzie internazionali. Ama raccontare l'innovazione che ha un forte impatto sociale.
spot_img

Elon Musk, il multimiliardario proprietario di Space X, ha annunciato che la sua azienda di satelliti Starlink ripristinerà a breve la connessione internet in Ucraina, dopo l’interruzione della rete causata dall’invasione russa.

Il servizio Starlink è ora attivo in Ucraina. Stanno arrivando nuovi terminali.

Scrive Elon Musk su Twitter in risposta a un membro del governo ucraino che chiedeva proprio al fondatore di Space X, di fornire al paese delle stazioni Starlink.

@elonmusk, mentre cerchi di colonizzare Marte, la Russia tenta di occupare l’Ucraina” Mentre i tuoi missili atterrano con successo dallo spazio, i razzi russi attaccano i cittadini ucraini.

Queste le parole del vice primo ministro Mykhalo Fedorov.

La connettività in Ucraina è stata colpita dall’invasione russa, in particolare nelle aree a sud e ad est del paese dove i bombardamenti sono stati più pesanti.

Come funzionano i satelliti Starlink

La tecnologia Starlink funziona attraverso satelliti che, collocati in orbita bassa, permettono di fornire connessione ad internet con una velocità tra 100 e 200 Megabyte al secondo. Per attivare la tecnologia è sufficiente applicare una piccola parabola sul tetto di casa e controllare la connessione attraverso un’applicazione mobile.

Sebbene estremamente costosa da implementare, la tecnologia satellitare permette di fornire internet a coloro che vivono in zone rurali o difficilmente raggiungibili dai cavi di fibra ottica o dalle antenne. Questo tipo di tecnologia può essere molto utile anche in caso di uragani o altri disastri naturali che possono interrompere la normale infrastruttura delle comunicazioni.

Lo scorso 15 gennaio, Elon Musk affermava di avere 1.469 satelliti Starlink attivi e 272 in partenza per operazioni orbitali a breve.

Una tecnologia controversa

Dopo anni di sviluppo all’interno di SpaceX e dopo aver ottenuto quasi 885,5 milioni di dollari di finanziamenti dalla Federal Communications Commission alla fine del 2020, Starlink ha accelerato il passo nel 2021. A gennaio, dopo tre anni di lanci di successo, il progetto aveva superato i 1.000 satelliti in orbita. Un anno e dozzine di lanci di successo dopo, Starlink vanta quasi 2.000 satelliti funzionanti proprio sopra le nostre teste.

Anche il giro d’affari di Starlink sta crescendo. Nel febbraio dello scorso anno, la società di Musk ha rivelato che Starlink serviva più di 10.000 clienti. Ora, dopo aver ampliato i preordini a un numero ancora maggiore di potenziali clienti, aver rilasciato una parabola satellitare Internet di seconda generazione e aver esplorato la possibilità di fornire Wi-Fi in volo per i voli di linea, Musk afferma che Starlink ha spedito ai clienti più di 100.000 terminali internet satellitari in 14 paesi.

Durante un discorso al Mobile World Congress di giugno, Musk ha detto al pubblico che Starlink sarebbe stato disponibile in tutto il mondo (tranne ai poli nord e sud) a partire da agosto, sebbene la disponibilità nelle singole regioni dipenderà dal rispetto delle normative locali. A settembre, Musk ha twittato che Starlink sarebbe uscita dalla sua fase beta iniziale a ottobre, il che indica che il servizio sta continuando a crescere ed espandersi, anche se il fornitore di banda larga in erba deve affrontare un arretrato di potenziali clienti in attesa di ricevere apparecchiature e iniziare il servizio.

Starlink non è priva di controversie. I membri della comunità scientifica hanno espresso preoccupazione per l’impatto dei satelliti in orbita terrestre bassa di Starlink sulla visibilità del cielo notturno.

spot_img

Correlati

Fedez e Chiara Ferragni, in vendita la dimora estiva sul Lago di Como: qual è il valore sul mercato?

Fedez e Chiara Ferragni hanno deciso di vendere la loro dimora estiva sul Lago...

Ilaria Salis esce dal carcere dopo 15 mesi, i legali: “Vogliamo vederla presto in Italia”

Ilaria Salis è uscita da poco dal carcere di massima sicurezza di Gyorskocsi utca...

Caso Scurati, Presidente Rai prima difende Serena Bortone, poi cambia idea: “Nessuna censura”

La presidente della Rai, Marinella Soldi, in commissione di Vigilanza ha chiarito alcuni aspetti...
Clarice Subiaco
Clarice Subiacohttps://medium.com/@ClariceSubiaco
Classe 1986, passato di studi umanistici e presente nel mondo dei dati. In mezzo, esperienze di lavoro come Digital PR, Content Strategist e Project Manager per startup e agenzie internazionali. Ama raccontare l'innovazione che ha un forte impatto sociale.
spot_img