domenica, Luglio 3, 2022

Norvegia, uccide 5 persone con arco e frecce: chi era davvero il killer “convertito all’Islam”

Ieri sera un danese di 37 anni, Rainer Winklarson, ha ucciso con arco e frecce almeno 5 persone, secondo le indiscrezioni 4 donne e un uomo, e ne ha ferite due. Si segue la pista del terrorismo.

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Uccide 5 persone con arco e frecce. Kongsberg, Norvegia: in questa cittadina del sud-est ad appena 68 km da Oslo, ieri sera è avvenuto l’impensabile. Un danese di 37 anni, Rainer Winklarson, al calare dell’oscurità, ha cominciato a girare per le strade del centro armato di arco e frecce. Partito da un supermercato, la Coop Extra, l’uomo ha seminato il panico fino alle 18,30, quando qualcuno finalmente ha chiamato la Polizia. Il bilancio, ancora da appurare, è drammatico: il killer ha ucciso almeno 5 persone, secondo le indiscrezioni 4 donne e un uomo, e ne ha ferite due.

Gli agenti sono intervenuti immediatamente e, assieme a loro, sono entrati in azione anche due elicotteri, dieci autombulanze e una squadra di artificieri. I cittadini, nel frattempo, sono stati invitati dalle forze dell’ordine a restare chiusi in casa, mentre i poliziotti, che in Norvegia di norma non sono armati, hanno ricevuto il permesso di dotarsi di pistole e fucili. Insomma, l’allerta era massima e l’intervento è stato all’altezza. Gli agenti hanno ribadito più volte che l’uomo ha agito da solo. Il sospettato è stato poi arrestato e trasferito nella stazione della vicina Drammen.

Uccide 5 persone con arco e frecce: “Si era convertito all’Islam”. Le “false” immagini del killer

Uccide 5 persone con arco e frecce: "Si era convertito all'Islam". Le "false" immagini del killer

Uccide 5 persone con arco e frecce. Nello spiegare la matrice della strage, la polizia norvegese in conferenza stampa ha ipotizzato la radicalizzazione del killer: l’uomo “si era convertito all’Islam”.

Al momento la pista del terrorismo non è stata confermata né esclusa. Oyvind Aas, capo della Polizia locale, ha fatto sapere che “dal corso degli eventi è naturale considerare se si tratti di un attentato di terrorismo, ma è troppo presto per giungere a conclusioni”.

Bisogna precisare che sui social sono stati diffusi alcuni nomi associati al killer di Kongsberg, uno di questi è quello di un tale “Rainer Winklarson”, accostato ad alcuni scatti fotografici che lo vedevano esercitarsi all’interno del cortile della sua abitazione. Diversi giornali, anche italiani come Libero, avevano diffuso le foto senza rendersi conto che l’uomo ritratto è in realtà uno youtuber tedesco che la sera stessa stava trasmettendo in diretta streaming dalla sua abitazione.

Leggi anche: Russia, sparatoria all’università a Perm: 8 morti e 24 feriti. Il killer: “Non è un attentato”

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Ultime notizie