martedì, Dicembre 1, 2020

Totti dopo il Covid: “È stato un colpo al cuore. Ora sto bene”

Francesco Totti dopo il Covid che lo ha spaventato e tenuto sotto controllo per 15 giorni, per la prima volta rassicura i fan su Instagram. Il campione romano è stato seguito da Zangrillo.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Dopo la morte del padre Enzo, anche Francesco Totti e probabilmente la moglie Ilary Blasi hanno avuto a che fare con il virus che sta flagellando il mondo interno. Totti dopo il Covid rassicura i fan su Instagram.

Totti dopo il Covid, il primo messaggio su Instagram

Il post di Francesco Totti dopo il Covid sul suo profilo Instagram.

Francesco Totti è uno dei pochi campioni sportivi più amati da tutti, indistintamente, non solo per le sue gesta calcistiche, rendendo onore la Roma e la Nazionale di Calcio. L’ex numero 10 della Roma ha avuto il Covid, quel virus maledetto che gli ha portato via anche il padre Enzo. Dopo la malattia e la quarantena, per la prima volta Francesco Totti appare sul suo profilo Instagram per raccontare come sono andate realmente le cose:

Ciao a tutti! Come avete saputo in queste ultime settimane non sono stato bene.
Ora mi sono ripreso e posso dirvi con un certo sollievo che ho avuto il COVID e non è stata una passeggiata: febbre che non scendeva, saturazione dell’ossigeno bassa e le forze che se ne andavano.

Leggi anche: Mi chiamo Francesco Totti – il documentario sul capitano è ora su Amazon Prime

Francesco Totti curato da Zangrillo

Nonostante la giovane età, il fisico comunque allenato e gli accorgimenti precauzionali per evitare i contagi da Coronavirus, anche Francesco Totti ha dovuto fare i conti direttamente con i sintomi più duro del Covid-19. Lo stesso campione lo spiega nel suo post su Instagram, ringraziando specialmente i medici che lo hanno seguito. Tra questi, c’è anche il Prof. Zangrillo del San Raffaele di Milano:

La diagnosi è stata un colpo al cuore: POLMONITE BILATERALE per infezione da Sars Cov 2! Vista la tempestività della diagnosi sono riuscito a curarmi da casa, 15 lunghi giorni ma adesso che tutto è passato voglio ringraziare coloro che mi sono stati più vicini e quindi un grazie speciale al Prof. Alberto Zangrillo alla Prof. Monica Rocco e Silvia Angeletti.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

Il Google Doodle illumina dicembre, il December global holidays 2020

1 dicembre 2020, inizia l'ultimo mese di questo faticoso anno 2020 e...

La storia di Melissa, malata di Sma1, e il farmaco più costoso al mondo

Melissa ha solo nove mesi e grave forma infantile di atrofia muscolare spinale. Per le cure avrebbe bisogno del Zolgensma, uno tra i farmaci più costosi al mondo. È iniziata la raccolta fondi per salvarle la vita.

Giornata mondiale contro l’Aids, un’epidemia ancora da combattere

Dopo 40 anni dalla sua scoperta, l’epidemia di Hiv continua silenziosa senza...

Taranto piange il piccolo Vincenzo: “Sostanze cancerogene nell’aria hanno determinato il cancro”

Annamaria Moschetti, medico del piccolo undicenne, denuncia il legame tra la malattia del piccolo Vincenzo e le sostanze cancerogene immesse nell’ambiente dall’impianto siderurgico.

Decreto ristori quater, Gualtieri: “Non siete soli, lo Stato è al vostro fianco”

Decreto ristori quater: con l'approvazione dell'ultimo decreto sui ristori economici arrivano, finalmente,...