Test Medicina 2024, quando e dove escono le graduatorie anonime?

Test Medicina 2024, ecco quando i candidati scopriranno il risultato della loro prova di ingresso e sostenerla di nuovo se non viene raggiunto il punteggio minimo.

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Test Medicina 2024, tutti i candidati che hanno preso parte alla prova lo scorso 28 maggio potranno da oggi consultare la graduatoria anonima. La data, inizialmente fissata al 6 giugno, è slittata al 10.

Ma per quale motivo? Il ritardo è dovuto al decreto ministeriale n.760, secondo cui gli studenti che hanno sostenuto il TOLC-MED 2023 hanno ottenuto la possibilità di inclusione nella graduatoria finale, se è stato raggiunto il punteggio minimo. Quest’ultimo è pari a 56,59 per Medicina e Odontoiatria e 53,24 per Veterinaria, calcolato sui dati degli ultimi immatricolati.

Se tale requisito viene soddisfatto, gli studenti che hanno svolto il test di ingresso nel 2023 possono indicare la loro preferenza delle sedi e fare domanda di inserimento nella graduatoria di quest’anno.

Dove sono consultabili i risultati del Test Medicina 2024?

Tutti coloro che hanno sostenuto il test di ingresso per entrare nelle facoltà di Medicina e Odontoiatria e Veterinaria avranno oggi accesso ai risultati dei punteggi anonimi, come già anticipato poco sopra.

Questi ultimi sono disponibili sulla piattaforma online del Ministero dell’Università e della Ricerca, Universitaly. Sarà poi necessario digitare il codice etichetta consegnato a ciascun candidato al momento della prova.

In caso lo studente non dovesse ricordarlo, dovrà attendere il 19 giugno per conoscere l’esito della prova di ingresso. Inoltre, vi è un’altra novità rispetto all’anno 2023: chi ha la certezza di non aver superato il Test Medicina 2024 avrà la possibilità di ripetere la prova di ammissione in un’altra data, programmata per il prossimo 30 luglio.

Test Medicina 2024, cosa succederà il prossimo 18 settembre?

Ecco quali sono le date che tutti candidati, i quali hanno tentato l’accesso alle facoltà di Medicina e Odontoiatria e Veterinaria, ― sia chi ha sostenuto la prova lo scorso 28 maggio e chi invece ritenterà al secondo tentativo ― dovranno ricordare:

  • 10 giugno: pubblicazione delle graduatorie anonime sulla piattaforma Universitaly
  • 19 giugno: pubblicazione nell’area riservata di Universitaly dell’elaborato e della propria scheda anagrafica
  • 10 luglio: pubblicazione della banca dati
  • 23 luglio: scadenza dell’iscrizione per la prova di ammissione di luglio
  • 30 luglio: seconda sessione per la prova di ammissione alle facoltà di Medicina e Odontoiatria e Veterinaria
  • 8 agosto: uscita dei punteggi anonimi
  • 28 agosto: pubblicazione nell’area riservata di Universitaly dell’elaborato e della propria scheda anagrafica, per chi preso parte alla seconda prova di ammissione
  • 2 settembre: termine ultimo entro il quale chiedere l’inserimento in graduatoria e indicare le preferenze delle sedi
  • 10 settembre: uscita della graduatoria nazionale

Inoltre, il 18 settembre è la data in cui verrà comunicato ai candidati il primo scorrimento di graduatoria.

Leggi anche: È Arianna Vicari la prima al Test di Medicina: “Ho studiato da sola dai libri che avevo”

spot_img

Correlati

Ilaria Salis vince alle Europee: verrà scarcerata se eletta a Strasburgo?

"Ilaria Salis da stasera è un europarlamentare. Al netto dei risultati che dovranno essere...

Europee 2024, FdI primo partito con quasi il 29%, bene per il Pd: tutti i risultati

Europee 2024, arrivano i primi risultati. Come riporta "ANSA", Fratelli d'Italia è il partito...

Elezioni europee 2024: a che ora sapremo i risultati?

La chiusura degli scrutini per le elezioni europee 2024 è prevista per le ore...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img