domenica, Agosto 7, 2022

Stop alle botticelle, approvato il provvedimento che vieta il traino delle carrozze

É stato approvato dalla Camera un provvedimento, all'intero del decreto infrastrutture e trasporti, che vieta l'utilizzo di animali come mezzi di trasporto in tutta Italia. Verranno adottate le eco-carrozze.

Melissa Matiddi
Esperta in comunicazione e digital marketing, studia lo yoga e le discipline orientali. Ama creare, leggere e viaggiare. Silenziosa ma rumorosa, è sempre pronta a varcare nuovi orizzonti.

Stop alle botticelle: nessun animale trasporterà più persone in Italia. Dopo la caduta di un cavallo, il primo agosto, lungo le vie di Fontana di Trevi, a causa della stanchezza e dell’eccessivo caldo, il dibattito sulle carrozze in centro, usate come mezzi di trasporto, è tornato alla ribalta.

Finalmente la Camera ha deciso che non sarà più permesso l’uso degli animali come trazione per le botticelle. Patrizia Prestipino, la deputata del Pd, è stata la firmataria del decreto, definendolo “un segno di civiltà”. A votare contro sono stati Lega e Fratelli d’Italia.

Questo provvedimento prevede che gli animali maltrattati vengano affidati alle cure di persone realmente interessate e che le licenze delle carrozze siano sostituite in licenze per le guide di carrozze elettriche o taxi.

Stop alle botticelle: cosa prevede il decreto

Con questo decreto, il governo si impegna a proibire in tutta Italia, l’uso degli animali per trainare le carrozze con a bordo i turisti. Nel testo si legge che il provvedimento si impegna a: “a vietare l’utilizzo di animali per la trazione di veicoli e di mezzi di ogni specie adibiti al servizio di piazza e per i servizi pubblici non di linea finalizzati ai trasporti di persone a fini turistici e ludici, nell’intero territorio nazionale”.

L’abolizione di questa usanza rende necessaria la rimodulazione delle carrozze verso soluzioni più innovative e sostenibili. In tutto il mondo, da Vienna a Berlino, da New York a Mumbai, è stata già adottata la formula delle eco-carrozze.

In Italia, l’unico caso di trazione elettrica si trova nella Reggia di Caserta dove, a causa di tragico evento, nell’agosto del 2020, che ha portato alla morte di un cavallo, si è deciso di abbandonare questa pratica selvaggia.

Alcune città come Petra, in Giordania, hanno adottato anche le club cars elettriche per promuovere misure più umane.

Stop alle botticelle: la riconversione delle licenze e delle carrozze

Il provvedimento stop alle botticelle prevede la riconversione delle licenze che saranno trasformate in licenze per le guide di carrozze elettriche o taxi.

Inoltre, il governo dovrà prevedere delle sanzioni amministrative e confisca del mezzo e dell’animale in caso di trasporto non autorizzato. Gli animali maltrattati saranno affidati alle cure di centri specializzati o a chi se ne potrà prendere cura.

L’Assessora all’ambiente, Sabrina Alfonsi ha dichiarato:

Introduciamo nuovi parametri per determinare la possibilità dell’uscita in strada dei cavalli: non più solo la temperatura, ma anche l’umidità presente nell’aria, la ventilazione e l’irraggiamento solare.

Stiamo lavorando alla modifica del regolamento sul benessere degli animali per rendere permanenti queste prescrizioni.

Stop alle botticelle: la voce degli animalisti

Da anni, le associazioni di animalisti chiedono lo stop alle botticelle per mandare, una volta per tutte, questa disumana tradizione in pensione, lamentando le condizioni e il trattamento a cui i cavalli sono sottoposti giornalmente.

Nelle ultime settimane, la Green Impact aveva chiesto che venissero adoperate delle ordinanze per sospendere la pratica almeno fino al 30 settembre, a causa delle eccessive temperature.

L’ultimo episodio è avvenuto domenica scorsa, quando un cavallo è stramazzato al suolo, nei pressi di Fontana di Trevi, per aver trainato sotto al sole rovente una carrozza piena di turisti.

L’associazione di animalisti l’ha definita “una pratica crudele”. Alle proteste ha partecipato anche la Lav, la Lega anti vivi sezione, che ha denunciato con petizioni e iniziative la grave situazione a Roma.

Leggi anche: Stop all’abbattimento dei pulcini maschi dal 2027: approvato emendamento per fermare il massacro

Melissa Matiddi
Esperta in comunicazione e digital marketing, studia lo yoga e le discipline orientali. Ama creare, leggere e viaggiare. Silenziosa ma rumorosa, è sempre pronta a varcare nuovi orizzonti.

Ultime notizie