martedì, Maggio 11, 2021

Stendhapp, come far ripartire la cultura italiana con un’app

Un'applicazione gratuita per scoprire tutta la bellezza che risiede nel nostro territorio, sia essa patrimonio artistico, culturale, storico, paesaggistico o persino enogastronomico.

Asia Solfanelli
Asia Solfanelli
Intraprendente e instancabile penna, poliglotta, appassionata lettrice e avida viaggiatrice. Sviscerata amante del cinema. E ultimo, ma non per importanza, eterna studiosa, perché non si finisce mai d’imparare.

Stendhapp, l’app per far ripartire la cultura in Italia: geocalizza l’utente e segnala quali sono i beni culturali nei dintorni.

Scaricabile gratuitamente, l’applicazione aiuta il fruitore a scoprire la bellezza che si nasconde intorno a dove si trova: non solo musei, chiese e iconici monumenti, ma anche moltissimi tesori nascosti.

Stendhapp, perchè intorno a noi risiede molta bellezza

Stendhapp, perchè intorno a noi risiede molta bellezza.

L’idea nasce dal sentore che molto spesso si pensi e ci si organizzi per fare dei lunghi viaggi trascurando proprio che intorno a noi risiede molta e preziosa bellezza.

Stendhapp, il cui nome è un chiaro richiamo a Stendhal e al suo smarrimento di fronte alla Basilica di Santa Croce a Firenze, nasce proprio con questo scopo: aiutare chiunque a scoprire tutti i luoghi culturali che fanno parte del nostro inestimabile patrimonio, spesso proprio a pochi passi.

Attraverso 15 categorie, ovvero musei, chiese, monumenti, edifici, siti archeologici, arte, musica, teatro, siti Unesco, letteratura, storia, natura, gastronomia, vino e sagre, scoprire perle nascoste, ma anche eccellenze culinarie non sarà più una caccia al tesoro.

Quando si parla di bellezza, si parla di patrimonio artistico, culturale, storico, paesaggistico, ma anche enogastronomico ed è così che con Stendhapp è possibile riscoprire tutta la meraviglia del nostro territorio.

Stendhapp e la rinascita del turismo di prossimità

Stendhapp e la rinascita del turismo di prossimità.

Se tempo fa ascoltando i nostri nonni e i loro viaggi di nozze in giro per l’Italia ci sembrava strano pensare di non approfittare di andare lontano neanche in un’occasione così importante, oggi la pandemia ci ha costretti a riscoprire quello che si chiama “turismo di prossimità”. Ovvero proprio quello che vuole valorizzare Stendhapp: la bellezza nelle nostre vicinanze.

De Finis, la fondatrice dell’azienda, racconta:

Nel post Covid la nostra app potrà valorizzare i beni così diffusi nel nostro territorio, incentivare il turismo di prossimità ma anche fare leva sul senso di appartenenza per tornare alla serenità dopo il lockdown.

E aggiunge:

Puntiamo però anche al turismo del qui ed ora, ai giovani, a chi magari non legge una guida prima di andare in un luogo nuovo e appena arrivato sul posto cerca sul proprio cellulare i classici dieci posti da vedere… E così finiscono per andare tutti gli negli stessi posti.

Ma Stedhapp fa anche qualcosa in più: mettendo a disposizione dell’utente fotografie soltanto in bianco e nero, vuole che sia lo stesso fruitore ad andare a cogliere e catturare i colori, a lasciarsi emozionare dalla sfumature e ammaliare dal fascino di certi luoghi. Perchè prima che su dispositivo, vanno salvati nella mente.

Leggi anche: Con Google Earth Timelapse si viaggia nel tempo: ecco come è cambiato il nostro pianeta in 37 anni

Stendhapp rivoluziona la cultura

Stendhapp rivoluziona la cultura.

Già disponibile sia per Android che per iOS, Stendhapp è scaricabile semplicemente con qualche click. Gratis quindi per chiunque voglia iniziare a esplorare.

A garantirne il sostentamento sono da una parte le inserzioni pubblicitarie e dall’altra la consulenza e il supporto alla comunicazione che viene offerto a molte delle realtà che vogliono farsi conoscere o promuovere particolari eventi.

Perché se la tecnologia è uno strumento ormai imprescindibile alla crescita e allo sviluppo delle imprese, vero è che non tutti sono ancora davvero in grado di usarla o di farlo nel modo giusto. Ne consegue che spesso delle ‘chicche’ rimangono nell’ombra soltanto perché non si dispone dei mezzi o delle capacità essenziali alla loro valorizzazione.

Così, ecco che Stendhapp rivoluziona il mondo della cultura e lo fa non solo agevolando i visitatori, offrendo loro una guida sempre a portata di mano, ma sostenendo anche le imprese del settore che vivono proprio del pubblico e degli spettatori.

Così, ecco con Stendhapp la cultura italiana finalmente riparte.

Leggi anche: Good on you, arriva l’app che ti dice se indossi capi ecosostenibili

Asia Solfanelli
Asia Solfanelli
Intraprendente e instancabile penna, poliglotta, appassionata lettrice e avida viaggiatrice. Sviscerata amante del cinema. E ultimo, ma non per importanza, eterna studiosa, perché non si finisce mai d’imparare.

Ultime notizie