Perché Sigfrido Ranucci è il giornalista più querelato d’Italia?

Il conduttore di Report ha ricevuto a oggi oltre 150 querele: quali sono i motivi e da chi è stato accusato?

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Sigfrido Ranucci è il giornalista più indagato d’Italia. Come ha dichiarato in una recente intervista al “Corriere della Sera”, fino a ora ha raccolto ben “178 tra querele e richieste di risarcimento danni”. Ranucci dorme 4 ore a notte e non sono solo le inchieste a tenerlo sempre sull’attenti, ma anche la stesura delle memorie difensive, e quasi ogni servizio di Report può arrivare a ricevere due o più querele. Eppure, non era questo il lavoro dei sogni di Sigfrido Ranucci.

Qual è l’etica di Sigfrido Ranucci?

Il noto giornalista e conduttore di Report, uno dei programmi più seguiti su Rai 3, non avrebbe dovuto fare il giornalista. Infatti, Ranucci, dall’indole timida e riservata, avrebbe voluto fare il medico. Ma è grazie a sua madre, insegnante, che ha cambiato idea, e gli ha sempre fatto imparare le poesie a memoria: “Ancora oggi in TV parlo a braccio, senza il gobbo”.

Dalle rime alla TV, Sigfrido Ranucci si batte da sempre per la libertà di stampa e per portare a galla la verità, motivo per cui, a seguito delle 178 querele si dimostra sempre tranquillo: “Sono maniacale nel rispetto di tre principi base del mio lavoro, quindi, verità, interesse pubblico e continenza verbale”.

Da chi ha ricevuto più querele?

Ranucci non è mai stato condannato, sebbene durante una puntata di Report, come ha raccontato in un’intervista a “Repubblica”, in un’inchiesta riguardante l’ex sindaco di Verona Flavio Tosi ha accumulato ben 19 querele, tutte vinte. Recentemente, in una puntata di Otto e Mezzo ha dichiarato quali sono state quelle di quest’anno:

Solo in questa stagione di Report abbiamo cominciato con una inchiesta sul presidente del Senato La Russa e abbiamo ricevuto una querela e una richiesta di risarcimento danni.

Abbiamo parlato di Urso e abbiamo ricevuto addirittura 3 querele.

Sgarbi ci ha minacciato querela, così come Santanché con due richieste di risarcimento danni anche dal compagno.

Inoltre, ci siamo occupati di Gasparri e anche lui ha ci ha querelati, come anche da Giorgetti, dalla moglie e dalla sorella della moglie, da Fontana da sua figlia.

Emerge, quindi, la volontà sempre più profonda di Sigfrido Ranucci e del suo team di Report di indagare nelle maglie della politica, facendolo, però, con la massima libertà di parola e molte volte ha invitato i politici a fare lo stesso, prima di procedere con le querele.

Perché Ranucci è preoccupato per la libertà di stampa?

In linea con i suoi principi, Ranucci ha svelato le sue preoccupazioni riguardo alla nuova riforma Cartabia: “Sono molto in pensiero per il futuro della libertà di informazione, soprattutto per questa riforma. Dal gennaio del 2025 non potremo parlare più di persone che sono al centro di procedimenti penali e neppure dei reati relativi o di altri dettagli, finché non finisce il processo. Non si potrà parlare di chi è coinvolto, né dei reati”.

Quindi, secondo il conduttore di Report, la nuova riforma impedirebbe ai giornalisti la libertà di stampa e di rivelare cosa si cela dietro alle vicende giudiziarie, impendendo loro di trovare la verità, anche a costo di nuove querele.

Leggi anche: Sigfrido Ranucci: un giornalista che fa paura al potere

spot_img

Correlati

Sanremo, scaletta e ospiti della terza serata: Teresa Mannino al fianco di Amadeus

Terza serata per il Festival di Sanremo che ieri sera ha registrato il 60,1...

Caso John Travolta a Sanremo: perché potrebbe essere accusato di pubblicità occulta?

La presenza di John Travolta al Festival ha dato vita a un vero e...

Geolier dedica il brano a Sanremo a un ragazzo scomparso per un tumore: “È per te, Daniele”

Geolier, nome d'arte di Emanuele Palumbo, si trova in testa al primo nella classifica...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img