lunedì, Gennaio 17, 2022

Scuola, le nuove regole: Dad e quarantena per medie e superiori con 4 casi

Il governo ha aggiornato le norme per la quarantena a scuola. Per gli alunni della secondaria di primo e secondo grado, quindi medie e superiori, la didattica a distanza e la quarantena scatteranno automaticamente con un minimo di 4 casi.

Tommaso Panza
Salentino, classe 1993. Una laurea in mediazione linguistica. Fondazione Basso(Roma). Amante della lettura e del cinema, in particolare delle opere che raccontano spaccati di realtà. Deciso sin da piccolo a diventare un giornalista.

Scuola, si cambia ancora. Il governo ha introdotto le nuove regole per la quarantena a scuola, in vista della ripresa delle lezioni dopo le vacanze natalizie.

Nel nuove regole del prossimo decreto sarà introdotto l’obbligo di vaccinazione per tutti gli over 50 (fino al 15 giugno 2022), compresi coloro che momentaneamente non lavorano o non sono abili a farlo.

L’ estensione del Super Green Pass riguarderà altri ambiti della vita sociale oltre a quelli già conosciuti. Uno degli aspetti più importanti riguarda la scuola, è stata infatti aggiornata la normativa che disciplina la quarantena per le classi in cui risultano dei casi positivi.

Scuola: le nuove regole per disciplinare Dad e quarantena

Scuola: le nuove regole per disciplinare Dad e quarantena

L’aggiornamento del protocollo riguardo la scuola prevede nuove regole più o meno stringenti in base all’età e quindi al livello di avanzamento della campagna vaccinale in ogni fascia.

Per la scuola dell’infanzia è prevista una sospensione delle attività per 10 giorni in presenza di un caso accertato Covid. Per la scuola primaria è prevista invece la dad per dieci giorni, in presenza di due alunni positivi.

Nel caso di un solo positivo “si applica alla medesima classe la sorveglianza con test antigenico rapido o molecolare da svolgersi al momento di presa di conoscenza del caso di positività e da ripetersi dopo cinque giorni“, si legge nel testo del decreto.

Scuola, medie e superiori in Dad con 4 positivi

E ancora in presenza di due casi positivi nella scuola secondaria di primo e secondo grado, è prevista l’autosorveglianza, con utilizzo di mascherine Ffp2 e didattica in presenza.

Con tre casi di positività nella classe, come da decreto “per coloro che non abbiano concluso il ciclo vaccinale primario da meno di centoventi giorni, che non siano guariti da meno di centoventi giorni e ai quali non sia stata somministrata la dose di richiamo, si applica la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni”, mentre per i vaccinati si applica l’autosorveglianza con l’utilizzo di mascherine di tipo FFP2. Infine la didattica a distanza e scatterebbe per tutti con un minimo di 4 casi.

Non ci sarà invece alcuno slittamento per la ripresa delle lezioni: tutti gli studenti torneranno fra i banchi entro il 10 gennaio.

Test gratis a studenti in autosorveglianza
Nella bozza del decreto viene specificato che il Commissario per l’Emergenza ha autorizzato lo stanziamento 92 milioni e 505mila euro fino al 28 febbraio 2022, per l’esecuzione dei test rapidi gratis, ai fini del tracciamento dei contagi Covid sulla popolazione scolastica delle scuole secondarie di primo e secondo grado, soggette alla autosorveglianza.

Leggi anche: Verona, studentessa costretta a bendarsi in Dad per dimostrare di aver studiato

Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News
Tommaso Panza
Salentino, classe 1993. Una laurea in mediazione linguistica. Fondazione Basso(Roma). Amante della lettura e del cinema, in particolare delle opere che raccontano spaccati di realtà. Deciso sin da piccolo a diventare un giornalista.

Ultime notizie