giovedì, Giugno 30, 2022

Scontro tra Orsini e Ruggeri a Cartabianca: volano insulti. Chi ha ragione?

Ieri a Cartabianca, il programma condotto da Bianca Berlinguer su Rai 3, si è verificato uno scontro tra il professor Orsini e il deputato forzista Andrea Ruggeri. Vediamo cosa si sono detti e se c'è stato un epilogo pacifico.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ieri a Cartabianca si è verificato uno scontro tra Orsini e Ruggeri. Il clima si è acceso particolarmente quando si è affrontato il discorso sull’invio di armi all’Ucraina. I protagonisti dello scontro verbale sono stati il deputato di Forza Italia, Andrea Ruggeri, e il professor Orsini. Buffone, cretino, incapace”, sono solo alcuni degli insulti che i due si sono scambiati.

Orsini spesso si è trovato in situazioni di scontro televisivi, nelle quali la sua formazione non ha trovato un allineamento con il pensiero comune degli ospiti in studio, proprio come è accaduto ieri.

La dinamica dello scontro tra Orsini e Ruggeri

scontro tra Orsini e Ruggeri_

A gettare la miccia nello scontro tra Orsini e Ruggeri a Cartabianca è stato il discorso sull’invio di armi in Ucraina. Il professore ha esordito dicendo:

Sono spaventato da questa sottovalutazione di Putin. Dire che lui sia sostanzialmente un incapace, io penso che non sia così

ha vinto contro gli Usa in Venezuela difendendo Maduro, ha di fatto costretto gli Stati Uniti ad abbandonare la Siria.

Poi riferendosi a Biden e a Draghi, e quasi a voler difendere il presidente russo, ha dichiarato:

La Russia non può avere un problema di sicurezza dei confini, soltanto noi possiamo avere questi problemi. Non c’è mai nei discorsi il riconoscimento che la Russia esista con i suoi problemi.

Quello che Putin ci sta dicendo è che se noi gli mettiamo i soldatini, carri armati al confine, (mimando con le un disegno) non gli va bene…

A questo punto interviene Andrea Ruggeri che non ci sta e sente il bisogno di controbattere alle parole del professore, che a suo dire risultano essere alquanto offensive:

Le posso dire che è un po’ offensivo stare qui a sentirla? Guardi, non è che siamo dei minus habentes.

Lei è un uomo sicuramente intelligente, non c’è bisogno di fare i disegnini, i soldatini… Non è che siamo tutti più scemi di lei professore

Scontro tra Orsini e Ruggeri: la conclusione non è pacifica

L’intervento del deputato di Forza Italia suscita nel professore una controffensiva, per utilizzare termini bellici, attribuendo invece a Ruggeri poca intelligenza rispetto alla sua, e prosegue con quest’ultimo che da del “buffone e pupazzo” per le parole pronunciate nel 2018 in riferimento a un possibile attacco dell’Isis, poi non verificatosi.

Orsini va avanti dandogli del cretino e bugiardo, e tutto ciò mentre la conduttrice, Bianca Berlinguer, cerca invano di calmare gli animi.

Chi sperava in un finale pacifico nello scontro tra Orsini e Ruggeri è rimasto deluso. Chissà se poi privatamente non abbiano risolto la questione o se lontani dalle telecamere i toni si siamo maggiormente accesi.

Leggi anche: Scontro Orsini-ambasciatore Sessa: “Segretario della Nato è un pazzo”

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie