lunedì, Aprile 19, 2021

Sanremo, Alessia Bonari: “Donerò il mio compenso per cure palliative ai malati”

Durante la prima serata di Sanremo abbiamo visto sul palco dell'Ariston l'infermiera Alessia Bonari, che ha ribadito di fronte a milioni di italiani come la battaglia contro il Coronavirus non sia finita.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Alessia Bonari è diventata infermiera simbolo della lotta al Covid. Quest’anno è stata invitata a Sanremo, come ospite nella prima serata, per raccontare la sua esperienza.

Ha dichiarato di aver donato il compenso relativo alla partecipazione al Festival per le cure palliative ai malati terminali e questo non può che farle onore ma allo stesso tempo pone l’accento su chi non lo ha fatto.

Infermiera simbolo della lotta al Covid: “Sono fiera e innamorata del mio lavoro”

alessia bonari infermiera simbolo della lotta al Covid_Venezia

Alessia Bonari ha 23 anni ed è originaria di Grosseto. Lo scorso anno durante il lockdown aveva pubblicato una foto che la ritraeva con i segni della mascherina, dopo un lungo ed estenuante turno in ospedale.

Questo scriveva su Instagram un anno fa:

Ho paura e sono stanca, i dispositivi fanno male e per sei ore non posso bere né andare in bagno.

Ma continuerò a curare e prendermi cura dei miei pazienti, perché sono fiera e innamorata del mio lavoro.

L’immagine di Alessia in poco tempo è divenuta virale e allo stesso tempo simbolo della lotta al Covid, tanto da ricevere a settembre il premio di personaggio dell’anno al Festival del Cinema di Venezia.

Dalla trincea al red carpet il passo è stato breve. E non sono mancate a tal proposito anche le critiche, che in questo periodo storico sembrano essere all’ordine del giorno per qualsiasi cosa si faccia, segno di voler vomitare addosso a questo o quello il proprio malessere e disagio interiore.

Alessia Bonari: “Quest’anno il Festival è blindatissimo e dietro le quinte non ci sono i cantanti”

alessia bonari infermiera simbolo della lotta al Covid_Sanremo

A Sanremo Alessia ha raccontato come un anno fa, dopo aver postato la sua foto sui social, dove invitava gli italiani a rimanere a casa, siano state le sorelle a condividere la sua immagine con amici e conoscenti.

E alla domanda di Amadeus riguardo alla situazione attuale ha risposto così:

La situazione è sempre la stessa, ci tengo a mandare il messaggio che non bisogna abbassare la guardia.

Bisogna continuare a stare attenti e uniti, tutti insieme ce la faremo.

Qualche notizia in più riguardo alla sua partecipazione al Festival ce l’abbiamo dal papà di Alessia, Andrea Bonari. L’uomo ha raccontato al quotidiano Il Tirreno di aver chiamato la figlia prima che salisse sul palco.  

Alessia gli avrebbe detto che quest’anno il Festival è blindatissimo e dietro le quinte non ci sono i cantanti che vanno e vengono ma ognuno deve rimanere nel proprio camerino fino all’esibizione in pubblico. La ragazza ha raccontato di aver incrociato solo Fedez.

Alessia Bonari devolve il cachet di Sanremo all’associazione La Farfalla

In un’intervista a Repubblica, Alessia ha comunicato di essere tornata subito a lavoro, dopo l’esperienza di Sanremo ed ha aggiunto:

Ho accolto come un grande onore l’invito alla serata inaugurale, soprattutto perché mi ha dato la possibilità di lanciare un messaggio importante.

Ovviamente ero lì come Alessia Bonari, ma ciò che ho detto coinvolge tutto il personale sanitario, che sta ancora lottando in prima linea contro il Covid.

Medici e infermieri sono fondamentali sempre, non solo in epoca di pandemia.

L’infermiera simbolo della lotta al Covid devolverà il cachet ricevuto per la sua partecipazione al Festival all’associazione La Farfalla di Grosseto che si occupa di cure palliative ai malati terminali, garantendo loro un’adeguata assistenza psicologica e infermieristica che altrimenti non potrebbero permettersela.

Alessia Bonari ha detto che la sua esperienza a Sanremo le ha dato l’occasione di per “ribadire di fronte a milioni di persone che la battaglia contro il coronavirus non è finita” e che intende continuare a lavorare nel mondo dell’infermieristica.

Leggi anche: Sanremo promette grande spettacolo, ma delude il pubblico. Meglio il Fantasanremo

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Ultime notizie