venerdì, Aprile 23, 2021

Roma elimina la tassa per occupazione del suolo pubblico per tutto il 2020

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Dopo gli annunci di marzo, arriva la conferma dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi:

Per tutto il 2020 elimineremo la tassa per l’occupazione di suolo pubblico. Una misura che ci costerà 90 milioni di euro per aiutare i ristoratori e i tanti imprenditori che in questi mesi sono stati fermi.

Covid19 non è solo un’emergenza sanitaria, ma anche crisi socioeconomica. Molti settori sono in ginocchio dopo oltre due mesi di chiusura e altri faticano a organizzarsi per ripartire rispettando tutte le misure di sicurezza necessarie. Bloccare la tassa sull’occupazione del suolo pubblico a Roma è una scelta per andare incontro alle difficoltà di bar, ristoranti e locali, che avrebbero dovuto pagare il canone pur essendo chiusi. E un modo di agevolare un recupero dei guadagni quando si potrà tornare alla normalità.

Rinascere insieme

Dopo la lunga costrizione del lockdown avremo voglia di uscire e stare all’aperto. Le città hanno bisogno di riaprire le attività, ma sarà importante anche ricreare un nuovo e più sostenibile stile di vita per i cittadini. La sindaca parla di rinascita:

Eliminare la tassa per occupazione del suolo pubblico è un sostegno alle imprese che vogliono aiutarci a rinascere.

Sospendere la tassa costerà alla Capitale 90 milioni di euro. Una misura onerosa, ma che, secondo la sindaca, consentirà ai romani di affrontare meglio i tempi futuri. Riorganizzare gli spazi servirà a favorire l’aggregazione nelle piazze e nelle strade. Virginia Raggi:

Provo un grande sentimento di orgoglio perché sono italiana e devo fare i complimenti all’Italia perché in questi 60 giorni ha reagito benissimo a una situazione estremamente critica che mai nessuno si sarebbe sognato di vivere. E da romana, faccio i complimenti ai romani perché hanno tenuto duro nonostante le regole molto rigide e anche in questa prima fase della fase 2 i romani si sono comportati bene.

Leggi anche: Vilnius, la città si trasforma in un caffè a cielo aperto di Elza Coculo  

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Ultime notizie