mercoledì, 17 Luglio 2024
spot_img

Coronavirus, Ricciardi: “A Milano e Napoli serve nuovo lockdown subito. Il virus dilaga”

A lanciare l’allarme è il consigliere del ministro della Salute, Gualtiero Ricciardi: “In queste città è impensabile qualsiasi attività che prevede l'avvicinarsi di persone negli spazi chiusi”.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Il rapido dilagare del virus rischia di sfuggire al controllo e di innescare un’altra crisi sanitaria in uno scenario già decisamente compromesso per il nostro Paese. È questo il timore di Gualtiero Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, che, per sfuggire a questa eventualità, propone un nuovo lockdown totale nelle città più a rischio: Milano e Napoli. “Ci sono delle aree del Paese dove la trasmissione è esponenziale e le ultime restrizioni adottate, che possono essere efficaci nel resto del territorio, in quelle zone non basteranno a fermare il contagio” ha detto. “In queste aree il lockdown è necessario”. Della stessa opinione è Guido Bertolini, responsabile del Coordinamento Covid-19 per i reparti di pronto soccorso lombardi che anzi arriva a parlare di nuovo lockdown nazionale. “Arrivati a questo punto, con una curva di crescita esponenziale dei contagi” ha detto Bertolini “l’unica cosa che si può fare è chiudere tutto, un lockdown a livello nazionale. La situazione nei pronto soccorso è drammatica, non solo in Lombardia, ma ovunque a livello nazionale”.

L’ipotesi di un nuovo lockdown nazionale

nuovo lockdown
Attilio Fontana, governatore della Lombardia, nel pomeriggio incontrerà i sindaci dei capoluoghi di provincia lombardi, e i capigruppo di maggioranza e opposizione, per un aggiornamento sulla situazione epidemiologica in Regione.

“A Milano e Napoli uno può prendere il Covid entrando al bar, al ristorante, prendendo l’autobus. Stare a contatto stretto con un positivo è facilissimo perché il virus circola tantissimo”. Queste le parole di Ricciardi che hanno acceso il dibattito all’interno della politica nelle ultime ore. Sull’ipotesi di un nuovo lockdown nazionale avanzata da Bertolini, invece, dissente il governatore della Lombardia, Attilio Fontana che risponde:

Escludo che ci siano le condizioni per prevedere ipotesi di questo genere, anzi, tutti i nostri interventi vanno nella direzione di evitare ogni tipo di lockdown.

Nel pomeriggio di oggi Fontana incontrerà i sindaci dei capoluoghi di provincia lombardi, e i capigruppo di maggioranza e opposizione, per un aggiornamento sulla situazione epidemiologica in Lombardia. Le limitazioni regionali saranno “ribadite” in una nuova ordinanza attesa in giornata, al fine di allineare a livello tecnico quella attualmente in vigore con il nuovo Dpcm di ottobre.

Leggi anche: Mini lockdown, proteste e scontri in tutta Italia: Napoli, Milano e Torino sotto assedio

spot_img
Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Correlati

Roberta Metsola eletta di nuovo in Parlamento Europeo: è la più giovane presidente di sempre

Roberta Metsola sarà alla guida dell'Eurocamera per i prossimi due anni e mezzo. L'eurodeputata...

Telethon finanzia 22 progetti su malattie genetiche per quasi 4 milioni di euro: ecco i vincitori

La Fondazione Telethon, che ha il compito di selezionare ogni anno progetti incentrati sullo...

Enti del Terzo Settore, nuovo DDL: cosa cambia nelle politiche sociali?

DDL sugli Enti del Terzo Settore. Martedì 25 giugno 2024 il Senato ha approvato,...
spot_img