Papa Francesco al Tg1: “Ero fidanzato con una ragazza del cinema. Mi manca il mare”

Un lungo dialogo quello di Papa Bergoglio con Gian Marco Chiocci, direttore del Tg1. Il Pontefice ha parlato molto: ecco cosa ha detto.

spot_img

Un lungo dialogo quello di Papa Francesco con Gian Marco Chiocci, direttore del Tg1. Il Pontefice ha parlato molto, specie delle guerre in atto nel mondo, considerate come una sconfitta, qualcosa di inutile in quanto “non si risolve nulla con la guerra”.

Impossibile ignorare l’escalation di violenza in corso in molte zone del mondo. Papa Francesco ha lanciato un monito, perché in guerra “uno schiaffo provoca l’altro”, proprio come è accaduto a Israele, che ha risposto agli attacchi di Hamas, durante i quali – come aveva già annunciato – anche dei suoi amici potrebbero aver perso la vita. Ma il problema principale, ha sottolineato Bergoglio, sarebbero in realtà le industrie delle armi: “Oggi gli investimenti che danno più reddito sono le fabbriche delle armi”.

Papa Francesco e il rischio di una guerra mondiale: “La fine di tante cose e tante vite”

Papa Francesco ha discusso pure della possibilità che i conflitti in corso si trasformino in una vera e propria guerra mondiale, un’ipotesi lasciata ventilare da molti analisti. Interrogato dal direttore Chiocci, Bergoglio ha sottolineato che si tratterebbe della “fine di tante cose e di tante vite”.

Il suo sguardo si è posato poi sulla guerra in Ucraina, in merito alla quale il Pontefice ha spiegato apertamente il suo pensiero: “Il popolo ucraino è un popolo martire, è stato un popolo che soffre tanto e adesso qualsiasi cosa gli fa rivivere quello”.

Dopodiché è toccato alle immagini del 7 ottobre e a quelle che arrivano dal territorio palestinese: “Nella guerra uno schiaffo provoca l’altro – il commento di Bergoglio – uno forte e l’altro più forte ancora e così si va avanti”. La soluzione sarebbe invece “due popoli che devono vivere insieme, due popoli due Stati. L’accordo di Oslo: due Stati ben limitati e Gerusalemme con uno status speciale”.

Papa Francesco e i problemi di salute: “Ma sono ancora vivo”

Papa Francesco al Tg1: "Io fidanzato con ragazza del cinema"

Papa Francesco, guerre nel mondo a parte, ha parlato anche dei suoi problemi di salute. Il Pontefice, infatti, negli ultimi mesi ha dovuto affrontare diversi ricoveri in ospedale. E, nel corso dell’intervista al Tg1, ha scherzato sull’argomento: “Sono ancora vivo”, ha detto.

Ma poi ha anche parlato degli acciacchi e dei malanni: “Ho il problema del ginocchio che sta migliorando. Adesso posso camminare bene e poi ho avuto due interventi alla pancia: il primo per una diverticolite nel colon trasversale, mi hanno tolto un pezzo e poi succede quello che succede quando ti aprono la pancia. Adesso sto benissimo. Posso mangiare di tutto”.

Gran tifoso del San Lorenzo e dell’Argentina, Bergoglio ha parlato anche di calcio. Lui, che proviene dalla terra di campioni del calibro di Maradona e Messi, ha però un’altra preferenza: “Pelè”. Ha spiegato: “Maradona come giocatore è un grande, ma come uomo è fallito. Messi è correttissimo. È un signore. Ma per me di questi tre il grande signore è Pelè”.

Papa Francesco e la vita di prima: “Ero fidanzato con una ragazza che lavorava nel cinema”

Ma c’è stato tempo anche di parlare degli amori passati. Papa Francesco ha parlato della vita privata prima di prendere i voti: “Ero fidanzato con una ragazza molto buona, lavorava nel cinema. Poi l’ha ritrovata l’arcivescovo di Rosario in una parrocchia con il marito, i figli”.

Il Pontefice non ha dubbi su quello che gli manca della vita di prima: “La famiglia, la cultura familiare, come la mamma ci insegnava la musica. Per esempio, ogni sabato nella radio dello Stato si passava un’opera e la mamma ci insegnava: ‘senti questo è l’Otello, adesso la uccide!’. La mamma ci insegnava tutto”.

Poi, in ultimo, un suo lato inedito: la passione per il mare. “Non ci vado dal 1975. Nel ’76 dovevo andare ma si diceva che ci sarebbe stato il colpo di Stato, io ero provinciale e ho detto alla comunità ‘voi andate, io resto in casa’. E poi il colpo di Stato è arrivato. E da lì non sono tornato al mare. Mi piace il mare, mi piace tanto”.

spot_img

Correlati

Caso Scurati, Presidente Rai prima difende Serena Bortone, poi cambia idea: “Nessuna censura”

La presidente della Rai, Marinella Soldi, in commissione di Vigilanza ha chiarito alcuni aspetti...

Quando tornerà la Principessa Kate Middleton agli impegni pubblici e di cosa si occupa ora?

Come sta oggi Kate Middleton? Kensington Palace aggiorna il Regno Unito, e non solo,...

Franco Di Mare, il ricordo di parenti e amici: “Professionista nel lavoro e nella malattia ha dato coraggio agli altri”

Il giornalista ed ex direttore Franco Di Mare di Rai3 ci ha lasciati venerdì...
spot_img