sabato, Luglio 11, 2020

“Ora Stefano può riposare in pace”: 12 anni ai due carabinieri che uccisero Cucchi

2
Martina Mugnaini
Martina Mugnaini
Martina Mugnaini. Classe 1991. Nata e vissuta a Roma, ha un forte legame con le sue origini fiorentine. Laureata in Filologia Moderna alla Sapienza e giornalista, ama scrivere di tutto quello che riguarda l’arte, la letteratura, il teatro e la cultura digitale. Da anni lavora nel campo della comunicazione e del web writing interessandosi di tutto ciò che riguarda l'innovazione. Bibliofila e compratrice compulsiva di libri di qualunque genere, meglio se antichi: d'altronde “I libri sono riserve di grano da ammassare per l’inverno dello spirito” e se lo dice la Yourcenar sarà vero.

Stefano Cucchi fu pestato e ucciso da due carabinieri. Questa è la sentenza definitiva della Corte d’assise di Roma. Un sentenza che arriva dopo dieci anni, dall’ottobre 2009, quando il 33enne fu arrestato a Roma per droga e fu restituito senza vita alla famiglia una settimana dopo. Gli occhi sono tutti puntati sui due carabinieri Raffaele D’Alessandro e Alessio Di Bernardo che durante il fotosegnalamento picchiarono Stefano tanto violentemente da portarlo una settimana dopo alla morte. La condanna è di 12 anni di carcere per omicidio preterintenzionale. Per Francesco Tedesco, l’imputato che nel 2018 decise di parlare e di raccontare quanto aveva visto nella caserma Casilina, le accuse cadono. Una doppia vittoria: lo stesso giorno, si è svolto il processo in Appello dove erano imputati cinque medici: per quattro è stata dichiarata la prescrizione del reato di omicidio colposo e il quinto è stato invece assolto. Una vittoria di Stefano ma una vittoria anche di chi non si è mai arreso, Ilaria Cucchi si è stretta commossa in un abbraccio ai suoi genitori, Rita e Giovanni, e al legale Fabio Anselmo affermando con gli occhi lucidi:

Mio fratello è stato ucciso, questo lo sapevamo e lo ripetiamo da dieci anni. Forse ora potrà risposare in pace.

Il generale Giovanni Nistri, comandante generale dei carabinieri, ha affermato:

Abbiamo manifestato in più occasioni il nostro dolore e la nostra vicinanza alla famiglia. Un dolore che oggi è ancora più intenso dopo la sentenza di primo grado della Corte d’Assise di Roma che definisce le responsabilità di alcuni carabinieri venuti meno al loro dovere, con ciò disattendendo i valori fondanti dell’Istituzione.

Il baciamano del carabiniere a Ilaria Cucchi

Subito dopo la sentenza, si è avvicinato a Ilaria e le ha fatto il baciamano: “L’ho fatto perché finalmente dopo tutti questi anni è stata fatta giustizia” ha affermato il militare mentre accompagna i genitori di Stefano, anche loro commossi, fuori dall’aula di Rebibbia dove si è svolto il processo.

Un po’ di sollievo dopo 10 anni di dolore e di processi non veri.

Ha parlato così Rita Calore, madre di Stefano Cucchi dopo la sentenza di condanna dei due carabinieri abbracciando il marito. La figlia Ilaria ha poi aggiunto:

Ci sono voluti 10 anni per dire che Stefano non è morto di suo, per dire che non è caduto dalle scale ma che è morto perché ammazzato di botte. Ringrazio tutti gli uomini per bene delle forze dell’ordine.

Leggi anche: Diritto a morire, storica sentenza della Consulta sul caso Dj Fabo   di Martina Mugnaini

Martina Mugnaini
Martina Mugnaini
Martina Mugnaini. Classe 1991. Nata e vissuta a Roma, ha un forte legame con le sue origini fiorentine. Laureata in Filologia Moderna alla Sapienza e giornalista, ama scrivere di tutto quello che riguarda l’arte, la letteratura, il teatro e la cultura digitale. Da anni lavora nel campo della comunicazione e del web writing interessandosi di tutto ciò che riguarda l'innovazione. Bibliofila e compratrice compulsiva di libri di qualunque genere, meglio se antichi: d'altronde “I libri sono riserve di grano da ammassare per l’inverno dello spirito” e se lo dice la Yourcenar sarà vero.

Correlati

Noemi dimagrita, fan increduli: “Giuro che sono io. Seguo il Metodo Tabata”

La foto della cantante Noemi dimagrita ha stupito tutti. La sua forma smagliante è frutto di forza di volontà nel seguire il metodo Tabata.

Fedez: “Conte è il meno peggio, è andata di lusso”

Fedez promuove Conte nella gestione del Covid in Italia. Il meno peggio, secondo lui, rispetto all'offerta politica attuale.

La Nasa ti paga per stare a letto due mesi. Quarantena spaziale da 16 mila euro

L'obiettivo dell'esperimento tedesco voluto dalla Nasa è migliorare la vita degli astronauti nelle prossimi missioni spaziali. Il compenso per i volontari è invitante, ma i requisiti?

Popolari

Lucarelli, Ordine Giornalisti la deferisce: ecco la replica

Leon Pappalardo, il figlio minorenne di Selvaggia Lucarelli contesta pubblicamente Matteo Salvini...

Daniela Zanardi: “Fate di tutto per salvare Alex, purché ci sia speranza”

Il nuovo bollettino medico parla di rischio di eventi avversi che potrebbero aggravare ulteriormente le condizioni del campione. La moglie è con lui ma eviterebbe l'accanimento terapeutico.

Calendario Maya: il mondo finirà il 21 giugno 2020?

Secondo un’errata interpretazione del calendario, la vera fine del mondo non sarebbe stata il 21 dicembre 2012 ma sarà il 21 giugno 2020. La bufala che sta facendo impazzire il web.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Tiziano Ferro: “Un figlio con mio marito grazie al fostering”

Tiziano Ferro e il marito stanno pensando di avere un figlio. Tra le strade da percorrere, il fostering, una specie di affidamento temporaneo.

Ultimi

ISTAT, produzione industriale +42,1%: Stiamo uscendo dalla crisi?

Pubblicati i dati dell’Istituto nazionale di statistica che comunica: “A maggio 2020 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale aumenti del 42,1% rispetto ad aprile”.

Jennifer Aniston e Tom Hanks infuriati: “Chi non usa la mascherina si vergogni”

Da quando ha aperto il profilo Instagram, l’attrice Jennifer Aniston è sotto...

Conte verso proroga stato di emergenza Covid al 31 dicembre

L’Italia non è ancora fuori pericolo dal rischio contagi da Covid 19....

Esiste una legge per salvarsi dai debiti. Ecco come funziona

Esiste una legge per salvarsi dai debiti. È la Legge 3/2012 istituita...

Razzismo, perché Coca-Cola e altri brand ritirano la pubblicità da Facebook

I più grandi brand al mondo stanno bloccando la pubblicità su Facebook in segno di protesta per le sue politiche sui diritti civili.