lunedì, Agosto 8, 2022

Omicron o raffreddore? Come capirlo anche senza tampone: i sintomi

Una domanda frulla nella testa di chiunque si prenda un raffreddore in questo periodo: è semplicemente un po' di influenza o si tratta della variante Omicron? Ecco come capirlo senza tampone.

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Omicron o raffreddore?

Una domanda frulla nella testa di chiunque si prenda un raffreddore in questo periodo: è semplicemente un po’ di influenza o si tratta della variante Omicron? Fare un tampone, tra file e poca disponibilità, non assicura sempre una risposta veloce all’interrogativo.

Ovviamente, solo il risultato negativo di un test (preferibilmente molecolare) può darci la conferma che non abbiamo contratto il Covid. Detto questo, esistono comunque dei sintomi “spia” che possono aiutarci a capire, a fare chiarezza e, forse, a tranquillizzarci. Ecco quali.

Omicron o raffreddore? Tre sintomi decisivi

Omicron o raffreddore? Tre sintomi decisivi

Omicron o raffreddore? Come fare per capirlo? Uno studio pubblicato recentemente negli Stati Uniti ha elencato tre sintomi che indicano che una persona ha avuto il Covid e non un semplice raffreddore:

  • Febbre: è rarissima nel raffreddore, più comune tra i sintomi di variante Omicron
  • Totale perdita di gusto e olfatto, comune in Omicron
  • Mal di testa molto forte e anomalo

A questi sintomi si unisce la paralisi del sonno: si verifica durante la fase Rem. Il sintomo è stato registrato su alcuni pazienti del Regno Unito.

Variante Omicron: gli altri sintomi

Quali altri sintomi della Omicron sono stati notati dagli studiosi? Forte spossatezza, accompagnata da dolori muscolari e ossei, e la sensazione di gola irritata.

Il prurito alla gola, tra l’altro, è un sintomo che non compare in chi è stato già contagiato dalla variante Delta, che invece provocava soprattutto febbre, difficoltà di respirazione, forte mal di gola, perdita di gusto e olfatto, alterazione della saturazione dell’ossigeno nel sangue, compromissione polmonare.

Leggi anche: Omicron, dal paracetamolo al cortisone: quali farmaci utilizzare per curarsi a casa

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Ultime notizie