lunedì, Ottobre 18, 2021

Montecchio Maggiore: mamma 21enne uccisa a colpi di pistola, killer in fuga

Alessandra Zorzin, 21enne parrucchiera e mamma di una bambina di due anni e mezzo, è stata uccisa oggi a Valdimolino. A ritrovarla il marito, killer in fuga.

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Omicidio a Montecchio Maggiore. Ad una settimana da quello di Rita Amenze, un altro delitto è tornato a insanguinare il Vicentino. Questa volta è stata uccisa una ragazza di 21 anni, Alessandra Zorzin, parrucchiera e mamma di una bambina di due anni e mezzo. L’omicidio ha avuto luogo a Montecchio Maggiore (Vicenza), in contrà Viale, una strada interna alla via principale nella frazione di Valdimolino, dove Alessandra si era trasferita da circa un anno e mezzo. Stando alle ultime indiscrezioni, l’omicidio si sarebbe consumato all’interno dell’abitazione della ragazza: nello specifico, la giovane sarebbe stata raggiunta da un solo e preciso colpo di pistola attorno a mezzogiorno.

La figlia di Alessandra Zorzin si trovava all’asilo mentre la madre veniva uccisa. Il corpo della giovane è stato scoperto dal marito una volta rientrato a casa: l’uomo ha ritrovato Alessandra sul letto, in una pozza di sangue. Ad allertarlo sarebbero stati i vicini, che avevano sentito lo sparo. Il killer è in fuga verso il veronese: alcuni testimoni oculari lo hanno visto allontanarsi a bordo di una Lancia Y nera.

L’assassino sarebbe un 38enne amico della vittima: i due si conoscevano da poco, l’uomo, un 38enne, sarebbe una guardia giurata. Arrivato in mattinata, il killer ha parcheggiato l’auto fuori l’abitazione di Alessandra e, dopo averle sparato, è fuggito. Il 38enne al momento è ricercato dalle forze dell’ordine, che stanno concentrando le operazioni nella zona del Garda.

Omicidio a Montecchio Maggiore, il sindaco: “Penso al dramma della bambina e della famiglia”

Omicidio a Montecchio Maggiore, il sindaco: "Penso al dramma della bambina e della famiglia"

Omicidio a Montecchio Maggiore: il sindaco di Valdimolino, Gianfranco Trapula, quando si è diffusa la notizia dell’uccisione di Alessandra Zorzin, si è recato immediatamente sul luogo del delitto per esprimere il suo cordoglio ai familiari della vittima. Commentando la vicenda coi cronisti, il primo cittadino ha detto: “Questo è un fatto terribile che ci lascia sgomenti, non conoscevo personalmente Alessandra. Stiamo pensando al dramma che vivrà la bambina e tutta la famiglia. Un atto davvero incomprensibile, prima di uccidere una persona ci sono tante cose che si possono fare”.

I profili social di Alessandra Zorzin, per gli amici “Ale”, sono tutti dedicati alla sua bambina di due anni e mezzo: ogni giorno postava foto diverse della figlia. L’ultima risale a pochi giorni fa e le ritrae insieme in macchina: Alessandra al volante e la piccola dietro sul seggiolino.

Numero anti violenza e stalking: 1522

Leggi anche: Noventa vicentina: donna 31enne uccisa a colpi di pistola, ricercato l’ex marito

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Ultime notizie