mercoledì, Dicembre 2, 2020

Nino Spirlì, ecco chi è il nuovo presidente della Calabria, dopo Jole Santelli

Sarà Nino Spirlì a prendere le redini della Regione Calabria dopo l'improvvisa scomparsa del suo Presidente Jole Santelli. Ecco chi è.

Sarà Antonino Spirlì a governare la regione Calabria dopo la prematura scomparsa di Jole Santelli. Antonino, detto Nino prenderà il posto al vertice nella Giunta fino a nuove elezioni.

Una nuova presidenza per la Calabria

Vicepresidente e assessore regionale alla Cultura, dopo la scomparsa di Jole, Nino Spirlì sembra avere le idee chiare ed essere consapevole di quale sarà il suo ruolo. Ecco le sue parole, riportate da Il Fatto Quotidiano:

Perdo il Presidente della Regione che ho sempre desiderato. Perdo una parte di me. Con Jole dico addio a una parte del mio entusiasmo, perché con lei abbiamo imparato a condividere tutto, come buoni fratelli, a volte litigando un po’, ma il più delle volte sorridendo. Noi, per quanto nelle nostre possibilità, lavoreremo senza sosta per portare a termine il progetto politico di Jole. Non sarà facile, senza di lei. Non saranno giorni semplici quelli che ci vengono incontro, ma faremo di tutto per non disperdere il suo patrimonio umano, politico e amministrativo.

Leggi anche: Morta nella notte Jole Santelli, Presidente della Regione Calabria

Chi è Nino Spirlì

Antonini Spirlì, Presidente ad interim della Regione Calabria.

Antonino nasce in Calabria, a Taurianova. Conosciuto come attore e regista teatrale, Spirlì è stato autore televisivo per Mediaset e Rai scrivendo format come “La Fattoria“, “Forum” con Rita dalla Chiesa e la fiction “Né con te, né senza di te“. Ha collaborato anche come giornalista per Il Giornale e il Corriere della Calabria. Il 18 febbraio 2020 è nominato vicepresidente della Regione Calabria a fianco di Jole Santelli e dal 15 ottobre, in seguito alla scomparsa di Jole, assume le facenti funzioni di Presidente.

Leggi anche: Morte Jole Santelli, Berlusconi: “Jole era il riscatto della Calabria”

Antonino Spirlì, omosessuale a tempo perso e cattolico praticante

Sul suo profilo facebook Spirlì si definisce “omosessuale a tempo perso e cattolico praticante“. Quando fu eletto rilasciò la seguente dichiarazione, riportata da la Repubblica:

Invoco la benedizione del Signore e mi affido alle amorevoli cure della Santa Vergine Immacolata. E mi impegno a svolgere il mio compito nell’unico interesse della mia gente. Accompagnatemi con le Vostre preghiere. Grazie. Dio Vi voglia bene

Sembrano le parole di un devoto cristiano praticante, che forse stonano un po’ con la sua famosa crociata contro il politically correct rivendicando l’uso di parole come “frocio“, “ricchione” e “negro” e osteggiando la posizione della lobby gay, che sembra non rappresentarlo.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

Nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi anche a Natale. Ecco cosa sappiamo

Il settore chiede di poter aprire almeno in previsione del cenone della Vigilia, Natale e Capodanno, ma le raccomandazioni alla prudenza del ministro Speranza fanno intravedere un rifiuto.

Chi è Cyro Rossi, autore e regista di Sono io

Cyro Rossi, fiorentino, classe '77, attore e regista, passione per il neorealismo,...

La tragica morte di Veronica Stile e le polemiche sul post sessista di Telenuova

Veronica Stile 33enne di Nocera Inferiore è morta il 27 novembre in...

UK autorizza l’uso del vaccino Pfizer-BioNtech. Il CEO: “Momento storico”

Il vaccino Pfizer-Biontech sarà il primo vaccino ad essere distribuito alla popolazione e la Gran Bretagna è il primo paese ad approvarne l'uso.