Addio a Helmut Berger: chi era l’attore scoperto da Luchino Visconti e suo compagno

L'attore austriaco è morto proprio il giorno prima del suo 79esimo compleanno, in modo del tutto "inaspettato”, spiegano le fonti.

Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img

Si è spento a 78 anni a Salisburgo Helmut Berger: a darne notizia è stata la stampa tedesca, con Tagesschau che ha citato la sua agenzia. L’attore austriaco è morto proprio il giorno prima del suo 79esimo compleanno, in modo del tutto “inaspettato”, spiegano le fonti.

La carriera di Berger è iniziata nel mondo della moda: era infatti un modello quando Luchino Visconti lo ha lanciato nel cinema. Il giovane diventerà poi il compagno di vita del regista italiano fino al 1976, anno della sua dipartita.

Chi era Helmut Berger: dagli esordi al successo

Nel corso della sua carriera, che ha raggiunto il suo apice negli anni ’60-’70, Helmut Berger ha lavorato con attori del calibro di Romy Schneider, Elizabeth Taylor, Henry Fonda e Burt Lancaster. A dargli fama internazionale sarà il ruolo di Martin von Essenbeck, il nevrotico protagonista de “La caduta degli dei”, film del 1969 diretto sempre da Luchino Visconti.

Per il regista italiano ha interpretato anche altri ruoli importanti, come quello in “The Damned” (da cui deriva il suo soprannome di “dannato”), e ancora “Ludwig”, uno dei suoi film più famosi in cui interpretava Ludovico II di Baviera.

Ma nel suo lungo e ricco curriculum Berger ha anche apparizioni nel film cult “Il giardino dei Finzi-Contini” di Vittorio De Sica, “Dorian Gray” di Massimo Dallamano e, successivamente, in “Il Padrino Parte III” di Francis Ford Coppola. Nel 1975 fu il protagonista maschile di “Salon Kitty” di Tinto Brass.

Helmut Berger e la relazione con Luchino Visconti: “Ci siamo scambiati tutto, è stato il mio maestro”

Helmut Berger è apertamente bisessuale. Come anticipato, agli inizi della carriera, ebbe un’importante relazione sentimentale col regista italiano Luchino Visconti. In una delle sue ultime interviste, l’attore austriaco aveva detto di sentirsi la “vedova” del grande regista. E aveva aggiunto:

Come potrebbe essere diversamente? È stato il mio maestro, di vita e di cultura. Siamo stati insieme per molti anni, ci siamo scambiati tutto. Quand’è morto mi è crollato il mondo addosso.

Con lui ho vissuto il vero amore. Ci siamo trasferiti sotto lo stesso tetto quattro mesi dopo esserci incontrati. Mi ha educato, mi ha fatto conoscere una miriade di personaggi famosi come Grace Kelly, Dalì, la Callas…

La vita sentimentale di Helmut Berger

Dopo la storia con Visconti, il 19 novembre 1994, all’età di 50 anni, con l’applicazione dell’art.13 da lui richiesto al Vaticano e concessogli da Mons. Virgilio La Rosa, Helmut Berger ha sposato in Comune e nella Chiesa di san Felice Martire a Roma la scrittrice, regista e articolista Francesca Guidato in comunione dei beni.

Un matrimonio, questo, tempestoso e tormentato, principalmente a causa dei problemi di Berger con l’alcolismo, di scenate di gelosia e di un suo tradimento; la coppia, separatasi nel 1997, ha continuato un rapporto altalenante fino al 2012.

Nel 2004, l’attore è tornato in Austria e, smentendo le sue difficoltà economiche, è andato a vivere con la madre malata, fino al decesso di quest’ultima, avvenuto per strada nel 2009 mentre lui era in una clinica di Salisburgo

Nell’agosto 2015, sembrava essersi sposato con l’amico Florian Wess e venne di conseguenza denunciato dalla moglie per bigamia, ma immediatamente ai media tedeschi arrivò la smentita che quello con Wess era stato solo una sorta di nodo d’amore, e sette giorni dopo era già tutto finito tra la star e il ragazzo botox.

Leggi anche: Edwige Fenech: “Molestata quando il Me Too non c’era. Chi mi avrebbe creduto?”

spot_img

Correlati

Dopo l’addio di Amadeus alla Rai, anche Ranucci e Sciarelli sono a rischio?

Sigfrido Ranucci e Federica Sciarelli fuori dalla Rai? A lanciare quest'ultima indiscrezione è USiGRai,...

Fiorello: “Sanremo potrebbe diventare Pier Festival e Nove punta al settore news di LA7”

Nuove rivelazioni di Fiorello a Viva Rai 2! Dopo aver rivelato degli spoiler, seppur...

Simona Ventura e la paralisi facciale: perché ha scelto di andare in TV comunque e come sta

Simona Ventura lo scorso 8 aprile ha spiegato al pubblico di Citofonare Rai 2,...
Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img