lunedì, Agosto 8, 2022

Morto David Sassoli: la famiglia, la malattia e le smentite sul Covid

La morte del Presidente del Parlamento europeo è arrivata all'1.15 di stanotte. Sassoli era rivocerato dal 26 dicembre nel centro oncologico di Aviano, in provincia di Pordenone. A settembre l'altro ricovero per una polmonite da legionella.

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Morto David Sassoli: il Presidente del Parlamento europeo non stava bene. Quello di ieri, come aveva reso noto il suo portavoce, non era che il secondo ricovero in quattro mesi, dovuto al sopraggiungere di “una grave complicanza dovuta a una disfunzione del sistema immunitario”.

A settembre, invece, il presidente dell’Eurocamera ed ex volto del Tg1 aveva dovuto combattere contro una grave polmonite, non dovuta al virus, ma “provocata da legionella”, che gli aveva causato “febbre altissima”. Dopo la convalescenza era stato vittima di una ricaduta, a causa della quale i medici gli avevano raccomandato “una serie di analisi e accertamenti”.

La morte è arrivata all’1.15 di stanotte. Sassoli, nato a Firenze 65 anni fa, era rivocerato dal 26 dicembre nel centro oncologico di Aviano, in provincia di Pordenone. A dare la notizia del decesso è stato sempre Roberto Cuillo, il suo portavoce, che lo ha reso noto su Twitter.

Morto David Sassoli: la polmonite e l’appoggio della famiglia

Morto David Sassoli. Poco prima di Natale, quando ancora gli strascichi della polmonite si facevano sentire, il Presidente del Parlamento europeo era stato costretto a girare un video in cui smentiva qualsiasi tipo di legame della sua patologia col Covid o con i vaccini. I medici gli avevano chiesto di “rallentare” e, forse, in questo senso va letta la sua non-ricandidatura alla Presidenza dell’Eurocamera, pur sapendo che avrebbe potuto sperare in una rielezione.

Il suo fisico ha ceduto definitivamente con il ricovero arrivato poco dopo Natale. Nelle difficoltà, a fianco a lui ha sempre avuto la moglie Alessandra Vittorini, storica dell’arte e Direttore della Fondazione scuola dei Beni e delle Attività culturali, e i figli Giulio e Livia. Insieme, hanno sempre cercato di spingerlo a rallentare, ma David Sassoli ha voluto lavorare fino all’ultimo, finché la malattia non ha avuto la meglio.

Morto David Sassoli: gli ultimi momenti

Cuillo, a Sky Tg24, sugli ultimi momenti di vita di Sassoli ha detto: “La sua ultima preoccupazione era stata qualche giorno fa che tutto funzionasse bene nel passaggio istituzionale tra un presidente e l’altro alla prossima plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo”.

L’ultimo messaggio del Presidente del parlamento europeo è arrivato ieri, quando ha dedicato parole di “cordoglio” per la morte della giornalista Sara Tortora, primogenita di Enzo Tortora e sorella di Gaia, direttrice del Tg La7.

Morto David Sassoli: una vita tra giornalismo e politica

L’attività giornalistica di Sassoli era cominciata nella redazione de Il Tempo, poi all’agenzia di stampa Asca e al quotidiano Il Giorno, fino ad arrivare al Tg3 e al Tg1, che ha condotto prima alle 13.30 poi alle 20, fino a diventarne vicedirettore dal 2006 al 2009, sotto la direzione di Gianni Riotta.

Nel 2009, chiusa la carrirera giornalistica, ha cominciato quella politica candidandosi come capolista del Pd. Diventato capo della delegazione Pd all’Eurocamera, verrà riconfermato in questo ruolo anche nel 2014 e nel 2019, anno in cui ha conquistato la Presidenza del Parlamento europeo.

Nel 2013 ha provato a diventare sindaco di Roma, ma verrà battuto da Ignazio Marino alle primarie del partito. Il suo incarico in Europa sarebbe scaduto tra qualche giorno.

Morto David Sassoli, Ursula von der Leyen: “Un grande europeo e italiano”

Morto David Sassoli, Ursula von der Leyen: "Un grande europeo e italiano"

Morto David Sassoli: quando la notizia del decesso è stata resa nota, la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen si è detta “profondamente rattristata dalla morte di un grande europeo e italiano”.

E ha aggiunto su Twitter: “David Sassoli è stato un giornalista appassionato, uno straordinario Presidente del Parlamento europeo e soprattutto un caro amico. I miei pensieri vanno alla sua famiglia. Riposa in pace, caro David”.

Leggi anche: David Sassoli non sta bene, 2 ricoveri in 4 mesi: “Grave complicanza al sistema immunitario”

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Ultime notizie