Addio a Gina Lollobrigida: dal successo alle truffe del giovane ex fidanzato e del factotum

Lo scorso novembre, Gina Lollobrigida, ospite da Mara Venier a Domenica In, aveva detto di aver avuto negli ultimi anni della sua vita più preoccupazioni che goie. Ecco perché.

Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img

Morta Gina Lollobrigida. La diva del cinema italiano Gina Lollobrigida, per tutti “Lollo”, ci ha lasciato oggi a 95 anni. Risale allo scorso settembre la rovinosa caduta con conseguente rottura del femore, proprio nel pieno della campagna elettorale che la vedeva correre per un seggio al Senato a Latina con Italia Sovrana e Popolare.

Sorriso sensuale, sguardo magnetico e risoluta determinazione: erano queste le sue caratteristiche principali e, forse, pure la chiave del suo successo. Icona indiscussa del cinema italiano del primo dopoguerra, la fama di Gina Lollobrigida superò ben presto i confini nazionali arrivando fino ad Hollywood.

Morta Gina Lollobrigida: il successo dentro e fuori dall’Italia

Morta Gina Lollobrigida: nata a Subiaco nel 1927, nel corso della sua lunga carriera Gina Lollobrigida si è aggiudicata, tra le altre cose, sette David di Donatello. A metà del secolo scorso si afferma in Italia grazie alla collaborazione con Pietro Germi e Carlo Lizzani, anche se il privo vero successo arriva oltralpe col film francese del 1952 “Fanfan la Tulipe”.

Ma in Italia ad incoronarla come “Bersagliera” è il successo di “Pane amore e fantasia”, film del 1953 di Luigi Comencini, che vedrà pure un fortunato seguito sempre in coppia con Vittorio De Sica. Gli ultimi anni Gina Lollobrigida li ha dedicati soprattutto all’arte e alla fotografia, con mostre e un libro di disegni.

Morta Gina Lollobrigida: la presunta truffa del giovane ex fidanzato Rigau

Oltre che per i meriti artistici, però, Gina Lollobrigida ha fatto parlare di sé pure per alcune vicende giudiziarie che l’hanno vista protagonista. La più complessa riguarda una truffa che la “Bersagliera” avrebbe subito dall’imprenditore catalano Francisco Javier Rigau. La diva ha sempre dichiarato di non averlo mai sposato. Mentre lo spagnolo, 34 anni più giovane di lei, nega di essersi unito in matrimonio con Lollobrigida solo per il patrimonio.

L’intera vicenda è cominciata nel 2013 con la prima denuncia a Roma della “Lollo” per presunta truffa. In quell’occasione, riportava Vanity Fair, l’attrice disse: “Potrei essere stata truffata da Javier, una persona ignobile, che potrebbe avermi sposata per procura a Barcellona, in Spagna, a mia insaputa e senza il mio consenso, allo scopo di ereditare i miei beni dopo la mia morte. L’ho scoperto assieme al mio agente, su internet”.

Morta Gina Lollobrigida, le parole sul matrimonio con Rigau: “Sentendo gli amici mi son detta, ma che sto facendo?”

Morta Gina Lollobrigida. L’attrice e Francisco Javier Rigau si erano conosciuti nel 2004 a Montecarlo. La loro storia d’amore durò circa un anno, dal 2006 al 2007. Poi l’annuncio delle nozze, prima a New York poi a Roma. Alla fine, il matrimonio saltò per la troppa pressione mediatica, almeno secondo la versione ufficiale.

Ma nel 2019 la diva dichiarò: Quando sono arrivata al momento di organizzare le nozze a New York, che per inciso pagavo io, sentendo gli amici che mi mettevano in guardia mi sono detta: ma cosa sto facendo? E ho annullato tutto”. Mentre Rigau ha sostenuto che il matrimonio ci sarebbe stato nel 2010 a Barcellona in chiesa e per procura, ma Lollobrigida ha sempre negato tale versione dei fatti, arrivando alla denuncia del 2013 e all’inizio dei processi.

Proprio in una delle udienze in aula, Lollobrigida dichiarò: “Nel 2012 Rigau mi portò da un notaio dicendo che dovevo firmare un atto per la causa civile contro un avvocato spagnolo che io ritenevo responsabile degli attacchi mediatici contro di me. Non parlò di matrimonio altrimenti quell’atto glielo avrei strappato davanti. Era scritto in spagnolo e io l’ho solo firmato senza sapere che quella era una falsa procura a contrarre il matrimonio”.

Poi, il contrattacco di Rigau nel 2018. L’uomo sostenne che fu la diva ad avanzare l’idea del matrimonio per procura: “La soluzione venne in mente a lei perché è così che Sophia Loren aveva sposato Carlo Ponti per riuscire a tenere segreta la cosa”.

Morta Gina Lollobrigida: l’ultimo capitolo giudiziario col factotum Andrea Piazzolla

Morta Gina Lollobrigida. Al caso dell’ex fidanzato Francisco Javier Rigau era seguita subito un’altra tortuosa vicenda giudiziaria legata al 34enne Andrea Piazzolla, che amministrava i beni di Gina Lollobrigida facendole da “factotum”. Secondo Milko, il figlio della diva, quel ragazzo avrebbe raggirato la madre tanto da essere stato accusato di circonvenzione di incapace.

Nello specifico, la Procura aveva dato il via a un nuovo processo che vedeva Andrea Piazzolla e il ristoratore Antonio Salvi imputati per aver cercato di vendere, tramite una casa d’asta, 350 beni della Lollobrigida. L’attrice sarebbe stata indotta a “credere che la traslazione dei beni in posto diverso dalla abitazione fosse solo finalizzata al deposito temporaneo degli stessi e a preservarli da eventuali aggressioni da parte dell’autorità giudiziaria”.

Sulla questione Gina Lollobrigida si era espressa lo scorso novembre quando, ospite da Mara Venier a Domenica In, aveva detto di aver avuto negli ultimi anni della sua vita più preoccupazioni che goie. La diva aveva affermato:

Per me è come un figlio, mi ha aiutato ad andare avanti. Sua figlia Gina si chiama come me, è una tigre. Andrea non ha mai sbagliato. È una persona brava e sta avendo dei guai terribili. La vita è mia e io decido cosa farne. Fare dei regali ad Andrea e la sua famiglia è una cosa che riguarda me, e nessun altro. Ho diritto di vivere, ma anche di morire in pace.

Leggi anche: Le cifre da record di Sanremo: quanto fa guadagnare e quanto guadagna Amadeus

spot_img

Correlati

Rosanna Banfi sarà nonna: “Mia figlia in menopausa a 27 anni, ora è incinta”

Rosanna Banfi è stata ieri ospite nel programma di Monica Setta, Storie di donne...

La lettera del giovane Sorrentino a Troisi: “A Roma clima freddo, le chiedo di poter lavorare nel suo prossimo film”

Paolo Sorrentino ha presentato al Festival di Cannes il suo ultimo film, Parthenope incentrato...

Chi è Aras Şenol, attore in Terra Amara: vince L’isola dei famosi e dona 50.000 euro alla fondazione Giulia Cecchettin

Aras Şenol è il vincitore de L'isola dei famosi, programma condotto da Vladimir Luxuria....
Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img