domenica, Febbraio 28, 2021

Milano, sparatoria nella notte: 45enne muore dopo aver aggredito la Polizia

Tutto è accaduto poco dopo la mezzanotte. A dare l’allarme i residenti in Via Sulmona che hanno visto l’uomo tentare un paio di aggressioni in strada brandendo un coltello.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Sparatoria nella notte a Milano, in Via Sulmona, zona Corvetto. Un uomo di 45 anni è rimasto ucciso da un proiettile esploso dalla polizia.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti di aggressione a persona e spaccio, si trovava in strada e, brandendo un coltello, ha tentato prima di minacciare un rider che passava di lì, poi un uomo che usciva dal portone di casa sua. Entrambi sono riusciti a scappare incolumi.

A dare l’allarme sono stati i residenti di zona che hanno osservato la scena dalle finestre delle loro case e hanno richiesto l’intervento delle autorità, giunte immediatamente sul posto.

Sparatoria nella notte in Via Sulmona, Milano: morto un uomo di 45 anni, feriti due agenti

via sulmona milano  sparatoria nella notte

La richiesta di soccorso al 118 è arrivata alle ore 00.23. Sul posto sono giunte quattro equipaggi su tre ambulanze e un’automedica per soccorrere i feriti.

L’uomo 45enne, di origine filippina, è morto in fretta, raggiunto da un proiettile della polizia. I medici al loro arrivo ne hanno constatato il decesso.

Sono invece stati trasportati al Policlinico di Milano, in codice giallo, i due agenti feriti nel tentativo di disarmare l’aggressore, rispettivamente di 22 e 36 anni. Sono fuori pericolo, ma sotto shock.

Sparatoria in via Sulmona: ecco cosa è successo

Secondo quanto riferito questa mattina dalla Polizia di Stato, gli agenti sono intervenuti alle ore 00.20 in via Sulmona, zona Corvetto, dopo che più chiamate di diversi cittadini avevano segnalato alle autorità l’uomo in strada.

Non sono ancora chiare le cause che hanno spinto l’uomo ad aggredire prima i passanti, poi gli agenti.

Da poco passata la mezzanotte, sul posto è arrivata una prima pattuglia e i due poliziotti, scesi dall’auto, sono stati immediatamente aggrediti dall’uomo che impugnava un coltello da cucina. Nel tentativo di disarmarlo con i manganelli, uno dei due poliziotti è caduto a terra e, sbattendo la testa, è svenuto.

All’arrivo della seconda pattuglia del 113, l’uomo in preda alla furia, tenta una seconda aggressione.

Uno dei due, nel tentativo di allontanarlo, spara alcuni colpi mirando alla parte bassa del corpo. Probabilmente uno dei proiettili deve aver raggiunto una parte vitale e pochi minuti dopo l’uomo è deceduto.

Ora su quanto accaduto, come da procedura, farà luce la magistratura.

Leggi anche: Arezzo, 14enne commenta in rete il video di una sparatoria: l’FBI lo denuncia

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Ultime notizie