domenica, Maggio 16, 2021

Due barche affondano nel Mediterraneo, ma l’Italia non risponde

Due imbarcazioni hanno lanciato l’SOS a largo della zona SAR maltese. Allarme Phone, in contatto con i migranti: “Il mercantile Maridive230 è a circa 20 miglia e potrebbe soccorrerli, ma le forze armate maltesi e italiane non rispondono”.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

La notizia arriva da Allarme Phone. Due imbarcazioni, che insieme contano circa 140 persone, sono in difficoltà nel Mediterraneo. Entrambe nella zona SAR maltese, hanno i motori in avaria. Una prima barca, con a bordo 95 persone, ha il motore spento e sta imbarcando acqua, rischia di affondare. Scrive Allarme Phone:

 Le autorità sono informate ma non rispondono.

I tweet di Allarme Phone

L’organizzazione, in contatto con i migranti, scrive su un tweet:

Dicono di non poter rimuovere l’acqua dalla barca perché è sovraffollata. Urlano: “stiamo morendo”.

Il mercantile Maridive230 si trova a circa 20 miglia dalle barche e potrebbe ricevere ordine di soccorrere, ma le forze armate maltesi e italiane non rispondono alle chiamate. Al momento non si hanno altre notizie.

Leggi anche: Nello Scavo minacciato per le inchieste su Malta e migranti: “Fermatevi o vi fermeremo noi”

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Ultime notizie