sabato, Luglio 24, 2021

Maturità 2021: come funzionerà l’Esame di Stato dei “ragazzi coraggio”

Comincia oggi la Maturità 2021: si tratterà di una prova orale unica, svolta in presenza con obbligo di mascherina e distanziamento.

Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Alle 8,30 in punto di stamattina sono cominciati gli esami di Maturità 2021: sono chiamati ad affrontare l’importante prova circa 540.000 studenti. Ovviamente, anche quest’anno, la Maturità non si svolgerà nel modo che conosciamo. Niente prove scritte, solo un colloquio di fronte alla Commissione, presieduta da un Presidente esterno al personale docente della scuola e composta da sei commissari interni.

Il colloquio avrà come oggetto principale un elaborato scritto dagli studenti su un argomento stabilito dai Consigli di Classe, assegnato in base all’indirizzo di studi, coerentemente al percorso scolastico svolto durante l’anno. Si tratterà perciò di una prova orale unica, svolta in presenza con obbligo di mascherina e distanziamento di almeno due metri dalla Commissione. Per chi si ammala di Covid sarà possibile svolgere l’esame a fine guarigione, mentre la Maturità a distanza sarà concessa solo in casi di quarantena o di fragilità particolari. Oggi è il turno dei primi maturandi, scelti in base alla lettera estratta. Poi, nei prossimi giorni, sarà il turno degli altri candidati.

L’ex ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ha mostrato vicinanza agli studenti e, stamani, prima dell’inizio della prova, ha scritto: “l’idea di mantenere gli Esami di Stato con una veste diversa ma seria è nata dalla volontà di normalizzare il vostro percorso scolastico. Evitare cioè di alimentare la retorica sui giovani pigri e svogliati che vogliono un esame facile, o non lo vogliono affatto. Al contrario, siate i ragazzi coraggio che stanno lottando per riprendersi il mondo là fuori. Nessuno di voi ragazzi e ragazze sarà etichettato come ‘quello della maturità facile’. Non c’è nessun esame di serie B. C’è un esame vero che richiede studio, concentrazione e, appunto, coraggio”.

Maturità 2021: come funzionerà l’Esame

Il Covid-19 ha cambiato molte cose. Tra esse, anche l’esame di Maturità: se prima questi erano i giorni del tema, della paura della versione al Liceo classico o del timore di qualche irrisolvibile e strampalato quesito matematico allo Scientifico, adesso niente di tutto ciò. L’Esame di Stato 2021 consisterà in un colloquio, della durata di 60 minuti, che partirà dalla discussione di un elaborato. Ma, a differenza della Maturità che abbiamo imparato a conoscere negli anni passati, la tesi scritta non verterà su un argomento scelto dallo studente, ma su una tematica assegnata dai Consigli di classe, caratterizzante del corso di studi: gli studenti hanno avuto un mese per produrre tale scritto, con la supervisione di un docente.

Dopo aver discusso la tesi, il colloquio proseguirà verificando la preparazione del candidato su un testo studiato durante l’anno nelle ore di Lingua e Letteratura italiana. Poi si chiederà allo studente di analizzare diversi materiali come testi, esperienze, documenti, progetti, affrontando al contempo le principali tematiche delle diverse discipline. Oltre a ciò, l’alunno esaminato dovrà esporre la sua esperienza nei PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento) e dimostrare di aver acquisito buone competenze nell’ambito dell’Educazione civica.

Maturità 2021: come sarà calcolato il voto finale

Per arrivare a stabilire la votazione finale di ciascuno studente, si aggiungeranno ai crediti accumulati durante l’anno, il cui limite massimo è di 60, fino a 40 punti (il punteggio massimo attribuibile al colloquio). Il voto finale sarà espresso in centesimi e sarà possibile ottenere la lode. Sarà possibile interrogare 5 candidati al giorno. Ogni studente potrà portare con sé un solo accompagnatore.

Nello specifico, verranno valutati da 1 a 10 punti tre ambiti:

  • Acquisizione dei contenuti e dei metodi;
  • Capacità di utilizzare e collegare le conoscenze acquisite;
  • Capacità di argomentare in maniera critica e personale.

Mentre verranno valutati da 1 a 5 punti due ambiti:

  • Ricchezza e padronanza lessicale e semantica;
  • Capacità di analisi e comprensione della realtà.

Maturità 2021, il ministro Bianchi agli studenti: “Non verrete bollati come quelli del Covid”

Maturità 2021, il ministro Bianchi agli studenti: "Non verrete bollati come quelli del Covid"

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha incoraggiato i ragazzi che da oggi si accingono ad affrontare la Maturità 2021, un Esame diverso, ma non per questo più semplice. Ha scritto stamattina:

Buongiorno ragazzi, è un momento importante per la vostra vita, è di passaggio. Si tratta dell’Esame di Stato, non è un esamino e non c’è una prova unica.

I ragazzi discuteranno, parleranno con la Commissione e discuteranno la loro tesi. Cosa succederà in futuro lo vedremo senza pregiudizi. Non verrete bollati come quelli del Covid, misurate voi stessi.

Leggi anche: Scuole aperte in estate: ecco il piano del Governo da 510 milioni di euro che rischia di fallire

Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Ultime notizie