mercoledì, Settembre 28, 2022

Mamma a 58 anni, il primario: “La bimba sta bene, ma non è stato un percorso facile”

Mamma a 58 anni in provincia di Brindisi. Oggi partorire in età avanzata non è più un'utopia ma rappresenta una possibilità, con l'aiuto della scienza.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Diventare mamma a 58 anni per la prima volta. È accaduto a Ostuni, in provincia di Brindisi. La donna ha dato alla luce una bambina in buona salute, di 2,3 chilogrammi e alta 47 centimetri, alla quale è stato dato il nome di Ilaria.

La madre, un’operaia di Ostuni, e la piccola ora si trovano ancora in ospedale e fra qualche giorno verranno dimesse e potranno tornare a casa, dove ad aspettarle c’è il papà, un artigiano 63enne di Torre Santa Susanna.

Oggi diventare mamma a 58 anni non è più un’utopia e con l’aiuto della scienza è possibile.

Mamma a 58 anni: il racconto del primario

mamma a 58 anni

Pietro Amoruso, il primario dell’ospedale Perrino dove ha partorito la mamma a 58 anni, ha spiegato che la gravidanza è stata ottenuta con l’inseminazione e che la piccola e la mamma stanno bene e sono in salute, nonostante il percorso non sia stato proprio facilissimo. Poi ha aggiunto:

Siamo riusciti a portare avanti questa gravidanza quasi fino al nono mese nel miglior modo possibile. La donna e la neonata sono in buone condizioni.

Quello delle ultime ore è un evento ancora più unico, se pensiamo che si tratta di una paziente di 58 anni. Ed è andato tutto davvero bene.

Tutto il reparto di ostetricia e ginecologia ha gioito per il lieto evento e per il risultato raggiunto.

Mamma a 58 anni, prima di lei una 56enne

Questa però non sarebbe la prima volta in cui l’ospedale ospita una donna che partorisce in avanti con l’età. Due anni fa c’era stato il caso della gravidanza di Tecla, una 56enne della provincia di Lecce, anche se quella dei giorni scorsi rappresenta un record in tal senso.

Ecco cosa ha raccontato il dottor Amoruso di questa gravidanza:

Tecla oggi ha poco più di due anni ed è di una bellezza incredibile, da pubblicità. Sono rimasto in contatto con la famiglia, la madre mi manda spesso foto della piccola. È stata di una determinazione incredibile, come la signora Antonella. Donne che non si fermano davanti a niente e i fatti lo dimostrano. Se qualcuna decide di diventare mamma tardi perché non ha potuto fare prima, nessuno può giudicare una cosa del genere.

Da medico, ho accettato questo desiderio della signora e l’ho seguita in questi mesi, sino al lieto evento. Tutte le gravidanze sono preziose, indipendentemente dall’età. Forse in questo caso, considerando gli anni della paziente, difficilmente ripetibile e l’eccezionalità sta proprio in questo. Pensiamo che adesso ci sono due genitori che sono le persone più felici del mondo.

Leggi anche: Ritrovato ragazzo autistico 3 anni dopo la scomparsa, la madre: “Sapevo che lo avrei rivisto”

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie