Maddie McCann: “Il pedofilo era in zona quando la bambina è scomparsa”. La pista per ritrovarla

Potrebbe esserci una svolta nella tragica vicenda di Maddie McCann, la bambina inglese di tre anni, scomparsa nel 2007 mentre era in vacanza con i genitori. La piccola è sparita mentre dormiva in camera, nel residence dove alloggiava la famiglia.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.
spot_img

Continuano le ricerche di Maddie McCann, la bimba inglese scomparsa nel 2007 da Praia de Luz, in Portogallo, e mai più trovata. Le indagini si stanno concentrando su un grande bacino idrico in Algarve, la diga di Barragem do Arade, luogo in cui il principale sospettato per la scomparsa di Maddie, Christian Brueckner, era solito frequentare nel 2007, quando viveva in un camper della zona.

A coordinare le indagini sono gli investigatori inglesi e tedeschi, in collaborazione con la polizia portoghese, la quale, secondo la stampa britannica, starebbe cercando il pigiama rosa che la bimba indossava quando è sparita. L’operazione è iniziata lunedì e si è concentrata su tutta la penisola dove si protende il lago.

Non è la prima volta che le ricerche della piccola si concentrano su quella zona, senza ottenere nessun risultato. Nel 2008 l’avvocato di Madeira, Marcos Aragão Correia, aveva ricevuto una segnalazione “dalla malavita” secondo la quale la piccola Maddie sarebbe stata gettata in acqua proprio da quelle parti. Il legale aveva detto, come riportato da Il Messaggero:

Mi hanno detto che è stata gettata in un lago deserto con acque torbide. Sono convinto che questo sia il posto giusto. Mi sono stancato di aspettare, quindi ho deciso di agire.

Maddie McCann: chi è il principale sospettato

Maddie McCann_

Il tedesco Christian Brueckner, 45 anni, è finora l’unico sospettato per la scomparsa di Maddie McCann. L’uomo, condannato per reati sessuali, attualmente sta scontando una pena detentiva per aver stuprato, nel 2005, una donna, nello stesso resort dove è scomparsa Madeleine. Il timore è che abbia ucciso la bambina per poi gettare il corpo in acqua.

Brueckner è stato, inoltre, accusato di diversi reati sessuali contro donne e minori, tra cui anche una bambina di 10 anni violentata nel 2007 su una spiaggia a Praia da Luz. I sospetti contro di lui sono aumentati dopo che nel 2017 è stato estradato dal Portogallo in Germania, accusato di un abuso sessuale di minori in Grecia.

L’uomo nel 2007, come abbiamo detto, dormiva spesso in un camper, nelle vicinanze della struttura dove alloggiava Maddie insieme ai genitori. Inoltre, secondo uno studio dei tabulati telefonici, il 3 maggio, giorno della scomparsa della piccola, Brueckner si trovava proprio nei pressi della suddetta struttura, l’Ocean Club di Praia da Luz.

Maddie McCann: come verranno svolte le ricerche?

Il bacino dell’Arade, dove si andrà a indagare, è situato a 50 chilometri da Praia Lu Paz. Nello specifico si andrà a indagare in una stretta lingua di terra che Brueckner descrive come un “piccolo paradiso”. La polizia sta utilizzando un drone per scansionare l’intera area dall’alto della diga di Arade Dam, concentrando, su entrambi gli argini, anche dei cani da fiuto. Al termine delle ricerche è previsto un briefing per i media.

Pur essendo trascorsi 16 anni la vicenda di Maddie McCann domina, periodicamente, le cronache britanniche, proprio come avviene in Italia con Denise Pipitone, Angela Celentano, o la stessa Emanuela Orlandi. I familiari, in primis, ma la stessa opinione pubblica, pur essendo trascorsi tanti anni, non si arrendono e vogliono si giunga presto alla verità, qualunque essa sia.

Leggi anche: Julia crede di essere Maddie McCann, l’appello: “Fatemi l’esame del Dna”

spot_img

Correlati

Kate Middleton, la salute che migliora, le parole di William e le ultime notizie da Palazzo

Come sta Kate Middleton? Qualche giorno fa il "Daily Mail" ha reso noto che...

Arriva il nuovo anticiclone africano Scipione: “Temperature fino a 40 gradi”

Sta per arrivare in tutta Italia il primo anticiclone africano soprannominato Scipione. A dirlo...

Non faremo più la fila grazie al decreto liste d’attesa: cos’è e come funziona

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge e il disegno di legge...
Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.
spot_img