giovedì, Dicembre 1, 2022

Luca Marinelli, da Diabolik a Mussolini: “Un attore come pochi, autentico ed eclettico”

Luca Marinelli interpreterà Mussolini nella nuova serie di Sky Original, M. il figlio del secolo. Le pellicole precedenti, interpretate magistralmente, hanno influito nella scelta dell'attore come protagonista.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Luca Marinelli, attore pluripremiato tra i migliori della sua generazione, interpreterà Mussolini nella serie M. il figlio del secolo, diretta da Joe Wright e tratta dal romanzo di Antonio Scurati, vincitore del Premio Strega e bestseller internazionale, che racconta la nascita del fascismo e l’ascesa al potere del Duce.

Le riprese della nuova serie di Sky Original, per la quale sono previsti otto episodi, inizieranno nelle prossime settimane presso i Cinecittà Studios. Non sono stati ancora annunciati gli altri attori che affiancheranno Marinelli nel cast.

Chi è Luca Marinelli, attore versatile nell’interpretazione di diversi personaggi

Luca Marinelli

Luca Marinelli è noto per aver interpretato Diabolik, lo Zingaro di Jeeg Robot, che gli è valsa la premiazione al David di Donatello, Martin Eden, film che ha conclamato il suo successo e con cui ha vinto la Coppa Volpi, e uno dei protagonisti di Le otto montagne.

La scelta di Luca Marinelli come attore protagonista in M. il figlio del secolo non è casuale. Il regista lo ha scelto per aver interpretato magistralmente in passato i più svariati ruoli, senza omologarli, ma traendo da se stesso verità per ogni personaggio. Nils Hartmann, vicepresidente esecutivo di Sky Studios Italia e Germania, parlando di lui ha dichiarato, come riporta Wired:

Per un grande progetto come M. non potevamo che pensare a un talento autentico ed eclettico come Luca Marinelli, perfetto per un ruolo tanto complesso qual è quello di Mussolini.

Un attore come pochi ce ne sono in Italia e nel mondo, che corteggiavamo da tempo e che siamo entusiasti di avere finalmente a bordo.

La serie M. il figlio del secolo è più che mai attuale

Nella serie M. il figlio del secolo si affronterà nello specifico la vita privata di Mussolini e in particolare le sue relazioni con la moglie Rachele, l’amante Margherita Sarfatti e le altre figure importanti della storia dell’epoca. In contemporanea, proprio come nel romanzo, si tratteranno le vicende e gli accadimenti di un’Italia alle prese con il fascismo, di cui ogni evento raccontato è documentato con dovizia di testimonianze e documenti storici.

Nei primi episodi si ripercorrerà la fondazione dei Fasci Italiani nel 1919 fino al 1925, con il discorso di Mussolini in parlamento dopo l’omicidio del deputato Giacomo Matteotti. Antonio Scurati, ha così commentato le tematiche affrontate nel suo romanzo, come riporta Repubblica:

M narra, per la prima volta dall’interno, l’avvento della dittatura fascista e il potere sinistro del dittatore, Benito Mussolini. Un tema di tragica attualità.

Sono felice che una serie prolunghi il progetto letterario. Abbiamo bisogno di narrazioni capaci di risvegliare la passione della libertà. La lotta tra democrazia e dittature non è finita.

Leggi anche: Chi è Annie Ernaux, vincitrice del Premio Nobel per la letteratura 2022

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie