Liste d’attesa, il piano del Governo per ridurre i tempi: “Il 42% dei cittadini rinuncia alle cure”

Liste d'attesa, la Meloni annuncia un nuovo piano del Governo: "Stiamo lavorando a un provvedimento con un'attenzione particolare alle regioni che hanno un'alta mobilità passiva. Abbiamo investito altri tre miliardi".

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

La premier Giorgia Meloni è stata ospite ieri della puntata Fuori dal coro e ha svelato alcuni dettagli in merito a un provvedimento che arriverà presto sul tavolo del Cdm: Stiamo lavorando a un provvedimento sulle liste d’attesa, con un’attenzione particolare alle regioni che hanno un’alta mobilità passiva, ovvero con un alto numero di cittadini che si devono trasferire altrove per curarsi. Così, la tua regione paga l’altra regione. Non voglio anticipare niente, ma arriverà nei prossimi giorni e nelle prossime settimane”.

Il Governo, infatti, sta lavorando a un piano sulle liste d’attesa per ridurre i tempi: “Voglio rivendicare che nonostante la situazione di bilancio abbastanza complessa, il Fondo sanitario nel 2024 arriva al suo massimo storico. Noi abbiamo messo tre miliardi in più rispetto all’anno precedente e ci siamo concentrati su quello che impatta di più sui cittadini, le liste d’attesa.

Per cosa verranno utilizzate queste risorse? Ha continuato ancora la premier Meloni: “Stiamo utilizzando questi fondi per rinnovare il contratto degli operatori della sanità e quindi per combattere anche la carenza di personale che c’è, e per i progetti che sono specificamente destinati all’abbattimento delle liste d’attesa”.

Secondo la premier Meloni è necessario investire data l’urgenza con cui tale questione deve essere risolta: “L’organizzazione compete per buona parte, quasi totalmente, alle Regioni. La prima cosa che possiamo fare noi, pur nella difficoltà economica che affrontiamo, è metterci i soldi per affrontare i problemi, perché il tema è importante”.

Cosa prevede più nel dettaglio il piano per le liste d’attesa del Governo?

Secondo gli ultimi dati di AIOP, l’Associazione Italiana Ospedalità Privata e CENSIS, il Centro Studi Investimento Sociale, come riporta “Il Messaggero”, il 42% dei cittadini meno abbienti si vede costretto a rinunciare alle cure, in quanto non può permettersi di pagare un professionista privatamente e le liste di attesa nel pubblico sono decisamente troppo lunghe.

Per risolvere tale problema urgente, il Governo sta per mettere in atto un piano che ha come finalità quella di aumentare l’offerta, mettendo a disposizione dei cittadini gli ambulatori aperti di sera e nei giorni di festa, fornendo un aumento di stipendio ai medici disponibili nel prolungare il loro solito orario di lavoro.

Perché la premier Meloni ha affrontato anche il tema dei vaccini a Fuori dal coro?

Nella puntata di ieri sera la premier Meloni ha discusso con Mario Giordano anche a proposito dei vaccini, tema con cui si è confrontata con l’attuale ministro della Salute, Ignazio Schillaci: Le persone che hanno avuto effetti avversi dal vaccino anti-Covid rappresentano una materia sulla quale io mi sono confrontata col ministro Schillaci per chiedere che ci sia massima disponibilità da parte del Governo per andare in fondo, capire e assumersi per lo Stato italiano le responsabilità che si deve assumere”.

La premier ha approfondito il tema della pandemia e degli “errori” che si sono verificati: “Il tema della Commissione di inchiesta è sicuramente un tema importante e sono contenta che anche quella stia andando avanti nonostante l’opposizione di quelli che ci spiegavano che loro avevano gestito benissimo la pandemia, ma non vogliono che si possa approfondire su come si gestisce la pandemia che serve soprattutto a evitare e impedire che in un futuro, che speriamo non arrivi mai, si possano ripetere eventuali errori che dovessero esserci stati”.

Leggi anche: Ali di Leonardo, l’ambulatorio lombardo cura i pazienti gratis: “Evitiamo ai pensionati la lista d’attesa”

spot_img

Correlati

Chi è Alessandro Araimo, CEO di Warner Bros Discovery che ha portato Fazio e Amadeus sul NOVE

Alessandro Araimo è Executive Vice Presidente, General Manager e Amministratore Delegato di Warner Bros....

Antitrust restituisce 122 milioni a 600mila consumatori: “Beneficenza e sponsorizzazione li penalizzano”

Nella giornata di ieri 17 aprile il presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del...

Stellantis, approvato il maxi stipendio del CEO Carlos Tavares: quanto guadagnerà al giorno

Il 70,2% degli azionisti di Stellantis, nata dalla fusione di PSA e Fiat-Chrysler, ha...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img