sabato, Settembre 19, 2020

Limiti al denaro contante dal 1°luglio, cosa si rischia

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Con la riforma del fisco assumerà sempre più importanza la digitalizzazione dei pagamenti, mentre si andrà a penalizzare l’utilizzo del denaro contante con lo scopo di contrastare l’evasione fiscale. Contestualmente dal 1°luglio del corrente anno entrerà in vigore una norma che fissa a 1.999,99 euro la soglia massima per l’utilizzo del contante. Il tetto resterà valido fino al 1°gennaio 2022, data in cui la soglia scenderà ancora a 999,99 euro. Ciò significa che tra 15 giorni, per effettuare pagamenti pari o superiori ai 2.000 euro, sarà necessario utilizzare uno strumento tracciabile dal fisco, come bonifico bancario o postale, assegno, carta di debito o credito. Per chi viola le regole sono previste nuove sanzioni.

No allo scambio di denaro contante

Uno scambio di denaro contante superiore al limite indicato nella nuova direttiva configurerà come illecito. La norma, cioè, punirà lo scambio di denaro contante tra un soggetto e un altro, sia esso tra diverse società, tra un privato ed una società, tra soci, tra realtà imprenditoriali appartenenti allo stesso gruppo. È illecito anche lo scambio tra privati, anche nel caso in cui un genitore volesse prestare denaro contante a un figlio. Restano esclusi, invece, quei casi in cui un imprenditore persona fisica faccia un prelievo di oltre 2.000 euro dalla sua ditta o versi una cifra superiore a questa nelle casse della propria azienda per finanziarne l’attività. In questa circostanza non c’è lecito poiché non avviene uno scambio tra persone fisiche. Leggi anche: Contributi a fondo perduto per imprese e partite Iva: il modello sull’Agenzia delle Entrate

Cosa si rischia

Si legge nella normativa:

Per le violazioni commesse e contestate dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 il minimo edittale è fissato in 2.000 euro.

La riduzione della sanzione minima edittale di 2.000 euro non è valida per chi ha obblighi di antiriciclaggio. Ciò vuol dire che per i professionisti che omettano di comunicare l’infrazione al Ministero dell’economia e finanze, solitamente attraverso le Ragionerie territoriali dello Stato, la sanzione minima rimane fissata a 3.000 euro. Dal 1° luglio, inoltre, sarà ridotta la sanzione minima dell’oblazione, che passerà da 6.000 a 4.000 euro. Mentre per le violazioni commesse dal 1°gennaio 2022 il minimo sanzionabile sarà di 1.000 euro. Leggi anche: Condono tombale: maxi sanatoria per cittadini e imprese di Elza Coculo

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Correlati

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Libellula significato, simbologia e leggende

Libellula significato e spiritualità. Un insetto dai mille colori che affascina con il suo volo leggero incarnando diversi significati a seconda delle culture

Ultimi

Covid-19, la scommessa degli esperti: vaccino a novembre

Con quasi 30 milioni di casi confermati in tutto il mondo, quella...

A casa di Paola Barale, un rifugio nel cuore di Milano

Un appartamento luminosissimo in stile urban chic, nella zona Porta Garibaldi di Milano, con vista mozzafiato su City Life. Ecco qualche curiosità sulla conduttrice.

Lorella Cuccarini e i suoi quattro figli, una carriera da mamma

Lorella Cuccarini è tra le conduttrici più conosciute e amate del mondo televisivo italiano. Ma quando i riflettori si spengono è una mamma comprensiva e amorosa, sempre presente per i suoi figli.