sabato, Settembre 26, 2020

Le prossime tappe di Greta: parteciperà al vertice sul clima delle Nazioni Unite

Martina Mugnaini
Martina Mugnaini
Martina Mugnaini. Classe 1991. Nata e vissuta a Roma, ha un forte legame con le sue origini fiorentine. Laureata in Filologia Moderna alla Sapienza e giornalista, ama scrivere di tutto quello che riguarda l’arte, la letteratura, il teatro e la cultura digitale. Da anni lavora nel campo della comunicazione e del web writing interessandosi di tutto ciò che riguarda l'innovazione. Bibliofila e compratrice compulsiva di libri di qualunque genere, meglio se antichi: d'altronde “I libri sono riserve di grano da ammassare per l’inverno dello spirito” e se lo dice la Yourcenar sarà vero.

Greta Thunberg è partita sabato scorso in treno da Stoccolma, da dove hanno avuto inizio le sue proteste per spiengere la politica ad attivarsi contro icambiamenti climatici: prima tappa in Svizzera, a Ginevra e Losanna, per poi arrivare in Gran Bretagna. Dal Regno Unito a metà agosto salperà alla volta dell’America su una barca a vela, Poi attraverserà l’Atlantico su una barca a vela, dato che lei non prende l’aereo a causa delle sue emissioni dannose per il clima. Le future destinazioni saranno gli Usa e il Cile: tra gli appuntamenti più importanti, il vertice sul clima delle Nazioni Unite del 23 settembre a New York e l’annuale conferenza, sempre sul clima, in Cile fissata per dicembre.

 

Lo Yacht “Malizia II”, sul quale Greta viaggerà, è completamente sostenibile dal punto di vista ambientale, è dotato di pannelli solari e turbine subacquee che servono a produrre l’energia elettrica necessaria a bordo. A bordo insieme a lei, ci saranno un professionista come Boris Herrmann e Pierre Casiraghi, terzogenito di Carolina di Monaco. Insieme alla sedicenne e al principe, ci saranno anche il padre di Greta, Svante Thunberg, il regista Nathan Grossman, che girerà un documentario, e alcuni membri del Team Malizia e ricercatori che raccoglieranno campioni durante la traversata. Il viaggio dovrebbe durare circa due settimane, la data esatta della partenza dipenderà dalle condizioni climatiche. “Sul treno del mattino per New York e Santiago del Cile”, ha scritto sui social, con la sua foto accanto a un treno in Svezia. Leggi anche: Di Caprio contro i cambiamenti climatici: due documentari per sensibilizzare il mondo   di Martina Mugnaini

Martina Mugnaini
Martina Mugnaini
Martina Mugnaini. Classe 1991. Nata e vissuta a Roma, ha un forte legame con le sue origini fiorentine. Laureata in Filologia Moderna alla Sapienza e giornalista, ama scrivere di tutto quello che riguarda l’arte, la letteratura, il teatro e la cultura digitale. Da anni lavora nel campo della comunicazione e del web writing interessandosi di tutto ciò che riguarda l'innovazione. Bibliofila e compratrice compulsiva di libri di qualunque genere, meglio se antichi: d'altronde “I libri sono riserve di grano da ammassare per l’inverno dello spirito” e se lo dice la Yourcenar sarà vero.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Ultimi

Maltempo in Italia, ecco cosa sta succedendo nella Penisola

Crollano le temperature con minime fino a 10°C. Piogge, nubifragi e temporali interesseranno tutta la Penisola.

Omicidio Aldrovandi 15 anni dopo: La mamma: “Non lo dimenticate”

Il 25 settembre 2005 alle ore 6:04 del mattino moriva a Ferrara Federico Aldrovandi, giovane di 18 anni pestato a morte da quattro agenti di Polizia. Condannati per eccesso colposo in omicidio colposo, i quattro hanno scontato una pensa di 6 mesi.

Come sta Alex Zanardi? Il San Raffaele: “Progressi significativi ma quadro generale complesso”

Alex Zanardi presenta progressivi miglioramenti ma il quadro generale resta complesso e...

Attentato a Parigi, accoltellate quattro persone davanti alla sede di Charlie Hebdo

Attentato a Parigi, vicino alla sede del giornale Charlie Hebdo. La capitale...