martedì, Ottobre 20, 2020

La scienziata italiana che ascolta le onde dell’universo

Alessandro Isidoro Re
Alessandro Isidoro Re
Alessandro Isidoro Re. Classe 1990, "Umanista 4.0", è autore e redattore per Triwù, società di comunicazione scientifica, dove si occupa di tecnologia e filosofia. Scrive online su riviste tra cui Linkiesta, Il Tascabile, L’indiscreto e Quaderni d’Altri tempi. È Presidente fondatore dell’associazione CON.CRE.TO., impegnata nell’organizzazione di eventi culturali e interdisciplinari nella città di Milano.

Il 14 Settembre 2015 le Onde Gravitazionali sono state per la prima volta percepite e analizzate dagli astrofisici americani e italiani. In particolare, in quel team c’era Marica Branchesi: professore associato al Gran Sasso Science Institute, la prima persona a rilevare le onde gravitazionali.

Ma cosa sono le onde gravitazionali?

In estrema sintesi, trattasi di increspature dello spazio-tempo – il tessuto dell’universo – che, causate dallo scontro di masse enormi, come i buchi neri, si propagano nello spazio alla velocità della luce. Percepirle è difficilissimo! Pensate, come paragone, a cogliere il movimento sul pelo dell’acqua dell’Oceano che causerebbe il poggiarsi di una leggera piuma. Ecco perché nel 2018 Marica Branchesi è stata inserita dal Time tra le 100 persone più influenti al mondo.

Una missione di vita: divulgare la scienza

Questa gloriosa onorificenza è particolarmente preziosa per Branchesi, poiché, come ha dichiarato più volte, le permette così di avere una voce più potente per spiegare la scienza al vasto pubblico. Come lei stessa afferma:

Non dobbiamo essere snob come scienziati, ma parlare alle persone e spiegare loro le bellezze della scienza.

Giovanissima, Marica Branchesi è riuscita a confermare ciò che esattamente 100 anni prima Abert Einstein aveva soltanto teorizzato: l’esistenza di queste onde gravitazionali. Cento anni sono serviti per affinare strumenti tecnologici raffinatissimi, grazie ai quali cogliere questi tenui segnali che l’universo vuole inviarci. Marica ha scelto di tornare in Italia, dopo un soggiorno di studi negli Stati Uniti, proprio per andare “a caccia” di queste remotissime onde… Ci è riuscita, eccome: trasformando un territorio ferito dal terremoto dell’Aquila del 2009, in un luogo di scienza e di conoscenza mondiale. Anzi, Universale.   di Alessandro Isidoro Re

Alessandro Isidoro Re
Alessandro Isidoro Re
Alessandro Isidoro Re. Classe 1990, "Umanista 4.0", è autore e redattore per Triwù, società di comunicazione scientifica, dove si occupa di tecnologia e filosofia. Scrive online su riviste tra cui Linkiesta, Il Tascabile, L’indiscreto e Quaderni d’Altri tempi. È Presidente fondatore dell’associazione CON.CRE.TO., impegnata nell’organizzazione di eventi culturali e interdisciplinari nella città di Milano.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Lago d’Aral, la rinascita di un tesoro quasi scomparso

Un tempo era uno degli specchi d’acqua tra i più grandi al mondo, oggi è considerato uno dei più gravi disastri ambientali del Pianeta. Dagli anni 90 si lavora per la rinascita del lago d'Aral.

Addio a Lea Vergine, la curatrice d’arte scompare un giorno dopo suo marito Enzo Mari

Il suo contributo nella rivalutazione dell’opera artistica femminile è stato prezioso e rivoluzionario. Lea Vergine muore a 82 anni, un giorno dopo la scomparsa del compagno di una vita, il designer Enzo Mari, per complicazione da Covid-19.

Stop a cartelle esattoriali e pignoramenti per tutto il 2020

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto che sospende fino al 31 dicembre 2020 la ripartenza delle riscossioni. Lo stop riguarda le nuove cartelle, i pagamenti di quelle già ricevute e i pignoramenti.

Coprifuoco in Lombardia dalle 23 alle 5. Fontana: “Evitare il collasso nei prossimi 15 giorni”

Il nuovo Dpcm emanato dal Premier Conte la scorsa domenica affidava ai...

Orso sbrana un’aspirante domatore al circo: “Indossava mascherina, non l’ha riconosciuto”

Il ventottenne Valentine Bulich, addetto alle pulizie nel Great Moscow State Circus, è morto sbranato dall’orso Yasha, una delle attrazioni principali del circo.