Author Archive

Alessandro Isidoro Re

Alessandro Isidoro Re

Alessandro Isidoro Re. Classe 1990, "Umanista 4.0", è autore e redattore per Triwù, società di comunicazione scientifica, dove si occupa di tecnologia e filosofia. Scrive online su riviste tra cui Linkiesta, Il Tascabile, L’indiscreto e Quaderni d’Altri tempi. È Presidente fondatore dell’associazione CON.CRE.TO., impegnata nell’organizzazione di eventi culturali e interdisciplinari nella città di Milano.

Il 14 Settembre 2015 le Onde Gravitazionali sono state per la prima volta percepite e analizzate dagli astrofisici americani e italiani. In particolare, in quel team c’era Marica Branchesi: professore associato al Gran Sasso Science Institute, la prima persona a rilevare le onde gravitazionali. Ma cosa sono le onde gravitazionali? …

Fino ad ora le persone impossibilitate a parlare potevano comunicare attraverso delle tecnologie che “leggevano” i battiti delle palpebre e i movimenti dei muscoli. Basti pensare al celebre astrofisico Stephen Hawking, per esempio. Ora abbiamo superato un altro limite: quello di dare, finalmente, una voce al cervello. Chi non ha …

Non esagero se affermo, senza ironia, che l’invenzione del pulsante like da parte di Facebook sia stato uno degli eventi storici più importanti del terzo millennio. Poche cose hanno infatti cambiato il nostro modo di pensare e agire sull’ecosistema digitale come il pollicione blu – il like ha influenzato la …

Era già successo con Alibaba, l’anti Amazon. Potrebbe ripetersi con TikTok, papabile nemesi di Facebook. Si tratta del nuovo social network made in China, sviluppato dalla Startup tecnologica ByteDance, valutata oltre 75 miliardi di dollari: una piattaforma che unisce le potenzialità delle stories di Instagram e Snapchat all’atmosfera di community …

L’anno scorso sono venute al mondo in modo rocambolesco e clandestino due gemelle cinesi dal DNA modificato, uno strumento in più per debellare le tante malattie che ancora infestano il pianeta, in questo caso l’HIV, ma anche un serio problema etico. Leggi anche: Quando si gioca a fare dio: “ho modificato il dna di …

Avevamo parlato in precedenza dell’importanza della votazione del Parlamento Europeo sulla legge per il copyright digitale. Importante perché alcuni articoli di quel documento potrebbe impedire il libero utilizzo di immagini da usare per i social media, per esempio per i nostri amati meme, mezzo precipuo della comunicazione web. Leggi anche: Attenzione! …

Google ci abitua a bislacchi e divertenti doodle, i loghi personalizzati in occasioni di ricorrenze speciali. Ce ne sono di diverse tipologie: dai videogiochi stilizzati, e comunque coinvolgenti, alle parodie di quadri di artisti famosi. Certo, spesse volte ci fanno perdere del tempo durante le nostre preziose ricerche, ma sono anche …

Vi avevo parlato, non molto tempo fa, di StartRocket, una società russa che ha l’obiettivo di sfruttare il cielo stellato come immenso cartellone pubblicitario, per sponsorizzare qualsiasi azienda voglia – ma soprattutto possa – irradiare dal cosmo le qualità del suo prodotto. Il pezzo lo trovate qui, e sostiene, in breve, che questa …

Sembra ieri, e invece sono 30 anni… Sto parlando del World Wide Web, per gli amici: WWW. Sì, l’aggregatore di informazioni intertestuali e link che stai utilizzando anche ora per leggere queste parole. È il fratello giovane di Internet, con cui non bisogna fare confusione, che invece esisteva già dagli …

In questi tempi bui, dove molti parlano a sproposito, è rasserenante sentire per un poco le sicure parole di un vero supereroe. Parlo di Paolo Nespoli, astronauta ESA, che ho avuto il piacere di ascoltare e intervistare poco tempo fa. Fluttuando attorno al globo per TRECENTOTRE giorni, secondo astronauta europeo …