domenica, Agosto 7, 2022

Ivana Trump, autopsia rivela la causa della morte: “Non è stato un infarto”

Svelate dall'autopsia le vere cause della morte di Ivana Trump. Vediamo come viveva di recente la sua vita e quale fossero le sue condizioni di salute.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Riguardo alla morte di Ivana Trump è stato subito detto dai giornali che si era trattato di un infarto. Ora però l’autopsia ne ha rivelato la vera causa. L’ex moglie di Donald Trump, trovata senza vita il 14 luglio nel suo appartamento di Manhattan, sarebbe deceduta a causa delle ferite riportate in seguito a una caduta.

Ad annunciare la notizia è stato il network Abc, citando le fonti dello staff medico. Molti ritengono che la recente morte di Rossano Rubicondi abbia influito sulle sue condizioni di salute e che si sia lasciata andare, consapevole o meno, per raggiungere il suo storico amore.

Ivana Trump: i pregressi problemi di deambulazione

Il corpo di Ivana Maria Zelnickova, nota come Ivana Trump, è stato trovato dalla sua collaboratrice domestica riverso sulle scale dell’appartamento dove viveva, sulla 64ma strada a Manhattan. La causa della morte in un primo momento era stata attribuita a un malore o a un arresto cardiaco, anche se il personale del ristorante italiano, dove poco prima aveva cenato ha dichiarato di averla vista in salute, come sempre.

Sappiamo però, dalla testimonianza al New York Post di Zach Erdem, amico della donna, che negli ultimi tempi aveva accusato problemi nella deambulazione, aveva dolori alle gambe e faceva fatica persino ad uscire. Riguardo alla possibilità di farsi visitare da un dottore lei aveva risposto: “No, odio andare dai dottori. Mi ammalo di più quando ci vado”.

Subito dopo il ritrovamento del corpo di Ivana Trump sul posto sono intervenuti paramedici, vigili del fuoco e agenti di polizia. Sulla sua morte, in molti si sono chiesti quale fosse realmente la causa ed ora il piccolo giallo sembra essere risolto.

Non è chiaro però se la caduta sia stata causata da un malore o sia stata accidentale. I medici legali però hanno certamente escluso che possa essere stata uccisa.

Ivana Trump: una vita riservata

ivana trump_autopsia

Nikki Haskell, amica di Ivana ha raccontato a Page Six che l’ex modella 73enne viveva nel timore di contrarre il Covid e che per questo evitava di lasciare il suo appartamento:

Si concedeva soltanto una passeggiata da casa sua ad un ristorante della porta accanto, al massimo due o tre ristoranti girato l’angolo, ma non di più.

La notte in cui è morta infatti si era recata in uno dei suoi ristoranti preferiti, a pochi metri da casa. Da come riportato da il The Sun, si era fermata all’incirca due ore nel locale, e si era mostrata come sempre, scambiando anche qualche parola con i proprietari dell’Altesi Restaurant.

Leggi anche: Le ultime ore di Ivana Trump a New York: “Era stanca, ma sembrava stesse bene”

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie