Home»New Story»“Italiani, lasciate le mascherine a noi immunodepressi”, Elena malata di Leucemia lancia l’appello

“Italiani, lasciate le mascherine a noi immunodepressi”, Elena malata di Leucemia lancia l’appello

La giovane ragazza emiliana, immunodepressa lancia il suo appello. Prima di indossare le mascherine per panico, per moda, per cattiva informazione, pensiamo a chi davvero ne ha bisogno.

16
Condivisioni
Pinterest Google+
È il post che Elena Vaccari una giovane emiliana ha scritto su Facebook. Avrebbe bisogno di mascherine, ma non riesce più a trovarne:
Ciao, sono un’immunodepressa durante la prima epidemia del mondo contemporaneo. Sì, appartengo proprio a quella categoria di ‘persone a rischio’ che vedete citate negli articoli di questi giorni. Amici italiani, vi prego, basta con le lamentele e le polemiche, basta con le razzie di disinfettanti e mascherine ‘a caso’, le farmacie rispondono anche a chi, come me, ne ha davvero bisogno, che ‘non se ne trovano più’: ma vi sembra il caso di farsi compatire così? Chiedo a tutti voi un po’ più di senso civico, e di buona volontà, per far sì che le cose migliorino nei prossimi giorni.

Non si trovano più mascherine per chi davvero ne ha bisogno

E ancora continua invitando alla riflessione:

Il Coronavirus non farà niente a voi che state bene, mentre potrebbe fare molto male a quelli che, come me, hanno le difese immunitarie sotto ai piedi.

Ecco il suo appello affiché gli italiani prima di indossare la mascherina si ricordino di chi è immunodepresso:
Se dovete rinunciare a qualcuna delle vostre abitudini per contenere la diffusione del virus, non fatene una tragedia. Io, e tutti gli altri membri del gruppo ‘persone a rischio’, ve ne saremo grati ‘per sempre’.
Articolo Precedente

Aiutare gli anziani ascoltando le loro storie: "Hanno arricchito le nostre vite"

Articolo Successivo

Coronavirus, l'eclissi planetaria di tutto ciò che davvero terrorizza

Nessun Commento Presente

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *