IT Wallet disponibile su app IO: la carta di identità cartacea non sarà più un documento valido?

Arriva IT Wallet sull'app dei servizi pubblici IO: cosa cambia ora e la carta di identità cartacea verrà definitivamente eliminata?

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

IT Wallet, il portafoglio digitale gratuito per tutti i cittadini italiani, sarà disponibile sull’app dei servizi pubblici IO, dopo l’ok del Consiglio dei ministri al nuovo decreto PNRR, che dovrebbe arrivare il prossimo mercoledì. Per redigerlo, il Dipartimento per la trasformazione digitale sotto la guida del sottosegretario Alessio Butti ha utilizzato i 1,7 miliardi di fondi del Piano destinati alla digitalizzazione dei dati personali e della Pubblica amministrazione.

Ma qual è l’innovazione del nuovo portafoglio digitale IT Wallet? Come afferma “Il Messaggero”, la carta di identità, quella disabilità e la tessera sanitaria saranno disponibili sull’app IO. L’obiettivo del Governo è quello di rendere più fruibile l’interazione tra i cittadini e la Pubblica amministrazione, rendendo più smart e rapidi tutti i servizi, eliminando lo SPIED e la CIE.

Come funziona IT Wallet?

IT Wallet è il primo portafoglio digitale che raccoglierà tutti i documenti di un cittadino a portata di click, da poter utilizzare in qualsiasi momento. La piattaforma dovrebbe essere pronta entro il 30 giugno, ma la data potrebbe slittare a settembre, secondo le ultime direttive del Governo che arriveranno a breve.

Ma quali documenti potrà contenere IT Wallet oltre alla carta di identità, di disabilità e la tessera sanitaria? In un secondo momento ― si stima entro l’autunno 2024 fino ai primi mesi del nuovo anno ― IT Wallet sull’app IO potrà ospitare anche altri documenti fondamentali per i cittadini, come la patente di guida, il passaporto e la tessera elettorale, e saranno inclusi nell’elenco perfino i titoli di studio e tutte le licenze professionali di cui si è in possesso.

Chi può utilizzare IT Wallet oltre ai cittadini?

IT Wallet potrà essere utilizzato anche da professionisti come ingegneri, avvocati e architetti, ma anche da aziende di comunicazione e banche. Infatti, per questi ultimi sarà possibile decidere se implementare l’opzione con più portafogli digitali, che saranno, in questo caso, a pagamento. Potranno essere registrati i propri curricula, titoli professionali per dimostrare la propria appartenenza ai vari albi, perizie, attestazioni elettroniche per partecipare a bandi pubblici.

Dal momento che IT Wallet potrà contenere un alto numero di documenti, il Dipartimento per la trasformazione digitale ha assicura che il nuovo portafoglio sarà sicuro, grazie a due livelli di validazione: sia i cittadini sia i liberi professionisti avranno il pieno controllo sulle informazioni che vorranno inserire.

Cosa succede ora alla carta di identità?

IT Wallet verrà adottato in Italia molto in anticipo rispetto agli obiettivi europei, che prevedono la sua introduzione in tutta l’Ue entro il 2026 e prima della riforma di Bruxelles sull’identità digitale che entrerà in vigore nel 2025. Ma cosa succederà ora alla carta di identità cartacea?

La carta di identità cartacea sarà sostituita da quella digitale, ma in caso di rinnovo con urgenza, sarà ancora possibile utilizzare la vecchia versione, anche per viaggiare. E se non fosse ancora scaduta, sarà possibile rinnovarla e richiedere la versione digitale anche prima che il documento non sia più valido.

Leggi anche: Che cos’è e come funziona la rete dei punti di facilitazione digitale nata in Puglia?

spot_img

Correlati

Arriva la mappa 3D che svela come funziona il cervello: “Mai visto niente del genere”

Neuroscienziati dell'Università di Harvard e ricercatori che lavorano per Google hanno analizzato l'imaging cerebrale...

L’agricoltura punta in alto: le nuove soluzioni del vertical farming

L'agricoltura verticale, o "vertical farming", sta emergendo come una delle soluzioni più innovative e...

Schiarire le nubi, la soluzione da fantascienza per abbassare le temperature

Schiarire le nubi per abbassare la temperatura terrestre: sembra un'ipotesi da romanzo di fantascienza,...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img