giovedì, 18 Luglio 2024
spot_img

Il cardinale ex presidente della CEI Camillo Ruini ricoverato in terapia intensiva: come sta ora?

Il cardinal Camillo Ruini, che ha ricoperto l'incarico di presidente della CEI dal 1991 al 2007, ricoverato al Gemelli per dolori toracici: quali sono le sue condizioni di salute attuali?

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.

Camillo Ruini è attualmente ricoverato in Terapia Intensiva al Policlinico Gemelli di Roma. Il cardinale si è sentito poco bene nei giorni scorsi, accusando forti dolori al petto, probabilmente a causa di un infarto ed è stato subito trasportato nella struttura ospedaliera.

Il Policlinico Gemelli, inoltre, ha diffuso un comunicato in cui ha spiegato cosa è accaduto nel dettaglio: “Il cardinal Ruini è stato ricoverato d’urgenza per un dolore toracico. In considerazione dell’età avanzata e della storia clinica del cardinale, si è reso necessario il ricovero in Terapia intensiva cardiologica”.

Le sue condizioni di salute stanno già migliorando: “Il paziente è vigile e collaborante e le sue condizioni cliniche sono al momento stabili. Prosegue il monitoraggio e le terapie”. Il cappellano del Policlinico, Don Nunzio Currao, ha rivelato all'”Adnkronos” di aver fatto visita al cardinal Ruini, dichiarando: “È coscientissimo, e non ha perso il buonumore. […] È una persona coraggiosissima e non vede l’ora di tornare a casa. Naturalmente saranno i medici a deciderlo, ma fosse per lui uscirebbe subito. Speriamo di averlo per tanto con noi”.

Anche Alfredo Antoniozzi, vicecapogruppo alla Camera per Fratelli d’Italia, augura al cardinale una pronta guarigione: “A sua Eminenza Camillo Ruini colpito da infarto diciamo da credenti che è ancora tempo di restare con noi. Il cardinale Ruini è stato un eccellente presidente CEI, ma è soprattutto un grande uomo di fede. Un uomo arguto, intelligente, pieno di carisma. Rivolgo le mie preghiere nella certezza che non sia ancora giunto il suo tempo e che il Signore ci regalerà ancora la sua saggezza immensa”.

Chi è il cardinal Camillo Ruini?

Il cardinal Camillo Ruini è nato il 19 febbraio 1931 a Sassuolo, in provincia di Modena. Come riporta “Vatican Press”, ha intrapreso gli studi filosofici e teologici a Roma, presso la Pontificia Università Gregoriana.

Ordinato sacerdote nel dicembre 1954, quasi 20 anni dopo ― nel 1983 ― è stato nominato vescovo titolare di Nepte e ausiliare per le diocesi di Guastalla e Reggio Emilia, a seguito di un periodo presso quest’ultima con incarico di docenza.

Nel 1986 Papa Giovanni Paolo II lo ha nominato Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana, mentre nel 1991 è diventato il Vicario Generale della Diocesi di Roma.

Il cardinal Camillo Ruini e il ruolo nella CEI

Camillo Ruini è stato nominato cardinale da Papa Giovanni Paolo II il 28 giugno 1991 e nello stesso anno ha assunto il ruolo da presidente della Conferenza Episcopale Italiana, CEI.

Inoltre, Ruini ha partecipato al conclave nel 2005 a seguito del quale è stato eletto come pontefice Joseph Ratzinger. Il cardinale è rimasto a capo della CEI fino al 7 marzo 2007, quando Papa Benedetto XVI ne ha accolto le dimissioni una volta raggiunto il limite di età, e l’anno successivo, per lo stesso motivo, ha lasciato l’incarico di Vicario Generale per la Diocesi di Roma.

Dal 2008 al 2013, però, ha ricoperto il ruolo di presidente del Comitato per il progetto culturale della CEI, e dal 2010 al 2014 ha presieduto la Commissione internazionale di inchiesta su Medjugorje, con lo scopo di indagare la veridicità delle apparizioni mariane

Leggi anche: Chi è il cardinal Dominique Mamberti, pronuncerà Habemus Papam al prossimo conclave

spot_img
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.

Correlati

Roberta Metsola eletta di nuovo in Parlamento Europeo: è la più giovane presidente di sempre

Roberta Metsola sarà alla guida dell'Eurocamera per i prossimi due anni e mezzo. L'eurodeputata...

Telethon finanzia 22 progetti su malattie genetiche per quasi 4 milioni di euro: ecco i vincitori

La Fondazione Telethon, che ha il compito di selezionare ogni anno progetti incentrati sullo...

Enti del Terzo Settore, nuovo DDL: cosa cambia nelle politiche sociali?

DDL sugli Enti del Terzo Settore. Martedì 25 giugno 2024 il Senato ha approvato,...
spot_img