giovedì, Dicembre 1, 2022

Love bombing e narcisismo patologico: binomio indissolubile

Il love bombing, letteralmente bombardamento d'amore, è un termine che indica una manifestazione d'amore e d'affetto eccessiva. Vediamo come capire quando questi comportamenti diventano patologici.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Per love bombing si intende una particolare strategia manipolatoria in cui il partner bombarda con attenzioni, ammirazione e amore, al fine di ottenere potere e controllo nella relazione.

Il soggetto che riceve questa tipologia di attenzioni inizialmente si sente bene e crede di aver trovato finalmente la persona giusta. Quando però queste attenzioni diventano persistenti e opprimenti ci si deve interrogare se si tratta di manifestazioni di innamoramento o di altro.

Ovviamente non tutte le manifestazioni d’amore sono da considerarsi sbagliate ma spesso accade che queste siano difficilmente individuabili, quindi è bene rivolgersi a una figura esperta che sappia consigliare quali comportamenti rientrano come patologici.

Love bombing: quando l’amore diventa manipolazione e controllo

love bombing

L’espressione love bombing è stata coniata negli anni ’70 dai membri della Chiesa dell’Unificazione degli Stati Uniti per descrivere quel meccanismo d’azione con cui le sette religiose adescavano e indottrinavano i loro adepti ed esercitavano un controllo sui loro seguaci. Solo in un secondo tempo il termine è stato declinato, dalla comunità psicologica tramite la figura di Margaret Singer, per intendere un tipo di relazione tossica e manipolatoria.

Le fasi cicliche del love bombing

Il love bombing prevede quattro fasi, che di norma, tendono a ripetersi ciclicamente:

  • idealizzazione, in cui la relazione appare perfetta, ricca di complimenti, regali e attenzioni tanto da sembrare irrealistica per quanto aderente alle proprie aspettative
  • svalutazione, in cui nella relazione avviene un cambio d’umore e di atteggiamenti. Senza nessuna causa apparente di litigio, il soggetto che inizialmente si era presentato in un modo appare distante, spento, e inizia a svalutare e criticare l’altra persona
  • scarto, in cui il partner scompare, sia fisicamente o tramite assenza di messaggi e chiamate, lasciando l’altra persona confusa e disorientata
  • recupero, nell’ultima fase, detta anche di ricatto, si cerca di recuperare il partner impedendogli di andar via

Love bombing e Narcisismo patologico

La tattica emotiva del love bombing è associata spesso al Disturbo Narcisistico di personalità. Da una ricerca condotta nel 2017 su un campione di 484 studenti del college si è scoperto come ci sia un’associazione tra narcisismo, love bombing e autostima. Nello specifico il collegamento tra questi ultimi è negativo: minore è l’autostima e maggiore è la probabilità di mettere in atto questa tipologia di comportamenti, allo scopo di aumentare la consapevolezza del proprio valore e tenere a bada il sentimento di inadeguatezza.

E ancora la ricerca ha evidenziato come solitamente i soggetti con tendenze narcisistiche siano maggiormente tentati nel mettere in atto comportamenti di love bombing, allo scopo di controllare il partner e allo stesso tempo regolare la propria autostima.

Leggi anche: Cos’è la dismorfofobia, come si manifesta e quali sono le cure

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie