sabato, Marzo 25, 2023

Heather Parisi rompe il silenzio dopo lo scontro con Lucio Presta: “Gentilezza vince sulla violenza”

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Heather Parisi rompe il silenzio dopo lo scontro a distanza con Lucio Presta. La showgirl, in un post su Instagram, ha commentato l’invio dell’ufficiale giudiziario durante la trasmissione “Belve” da parte del produttore dello spettacolo senza mai citarlo, ma facendo comunque chiaro riferimento alla vicenda.

Nello specifico, l’ex ballerina ha pubblicato una foto in cui appare di spalle mentre fa il segno della vittoria con entrambe le mani e ha scritto: “Un sorriso felice è contagioso e spaventa più di un viso ingrugnito e la gentilezza uccide di più di qualsiasi efferata violenza”.

Heather Parisi su Instagram dopo lo scontro con Presta: “La dolcezza cura tutte le cicatrici”

All’interno del lungo post su Instagram, Heather Parisi ha scritto in riferimento a quanto accaduto negli ultimi giorni:

È così difficile dimenticare il dolore che alla fine si finisce per non ricordare che esiste anche la dolcezza. E che la dolcezza è a tal punto grande da curare cicatrici che nemmeno il tempo ha saputo cancellare.

Spesso i giudizi non riguardano chi siamo ma cosa rappresentiamo, non cosa facciamo ma chi ispiriamo, non come vestiamo ma cosa significhiamo. Perché un sorriso felice è contagioso e spaventa più di un viso ingrugnito e la gentilezza uccide più di qualsiasi efferata violenza.

Lucio Presta vs Heather Parisi: l’origine della polemica

La querelle tra Parisi e Presta è cominciata nel 2017, quando la Rai decise di non mandare in onda il film “Blind maze”. Motivo per cui la showgirl decise di lasciare l’agenzia di Presta, Arcobaleno Tre, e pubblicò dei post molto duri, raccontando che il film non fu trasmesso perché Presta aveva messo in discussione il contratto dopo la pubblicazione da parte della showgirl di post piccati sull’esperienza di NemicAmatissima.

A quel punto Niccolò Presta, figlio di Lucio in qualità di agente-produttore e amministratore unico di Arcobaleno Tre, disse: “L’Arcobaleno Tre e la Rai stessa potevano portare avanti una collaborazione con un’artista che diffama la stessa agenzia e il network che ha fatto tanto per poterla riportare in onda in Italia?”.

La causa per diffamazione partì proprio dopo la pubblicazione da parte di Heather Parisi di post che riguardavano la famiglia Presta. La vicenda ha avuto poi le sue conseguenze, ovvero la condanna in primo grado e l’ufficiale giudiziario all’opera nello studio di Belve.

Lucio Presta a Heather Parisi: “Hai dovuto fare il bonifico in camerino…medita!”

Nello specifico, ieri Lucio Presta ha scritto su Twitter a Heather Parisi:

Hai avuto moltissimo tempo cara @HeatherParisi di saldare quanto disposto dal tribunale che ti ha condannato per diffamazione al pagamento di una somma ingente, ma tu e la tua luce pensavate di farla franca ancora, allora mi è toccato fare ciò che mai avrei voluto.

Giovedì in occasione della registrazione di Belve un Ufficiale giudiziario assistita dalla forza pubblica (ringrazio l’Arma) ha effettuato il pignoramento a persona fisica presso gli studi, a fine registrazione.

Per evitare la mortificazione di veder portare via effetti personali, hai dovuto effettuare bonifico tramite terzi e saldare quanto dovuto, operazione che ha richiesto alcune ore trascorse in un camerino del centro di produzione.

Questa volta il tuo mentore non è riuscito a sfuggire al pagamento e ti ha fatto vivere una vera mortificazione davanti a tutti. Cara HP anche questa volta non hai evitato di fare una brutta figura, sottraendoti per mesi ai tuoi obblighi nei miei confronti, sanciti dalla Magistratura. E chissà che altre figuracce rimedierai ….vedremo le tue interviste. Medita Heather medita!

Leggi anche: Brendan Fraser, ecco come il premio Oscar è ingrassato 136 kg per “The Whale”

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Ultime notizie