giovedì, Ottobre 22, 2020

Greta in quarantena: “Ho avuto i sintomi, noi giovani abbiamo una responsabilità enorme”

Greta Thunberg ha avvertito i sintomi del Covid-19, ha decisono di mettersi in autoisolamento insieme al padre. Erano insieme per l’ultimo viaggio in treno in Europa in occasione dei Fridays for Future prima che le restrizioni venissero applicate. Racconta Greta su Instagram:

Nelle ultime 2 settimane sono stata a casa, quando sono tornata dal mio viaggio in Europa Centrale mi sono messa in isolamento. Circa 10 giorni fa ho iniziato ad avvertire alcuni sintomi, proprio nello stesso momento in cui li ha avvertiti mio padre, che ha viaggiato con me da Bruxelles. Stanchezza, brividi, mal di gola e tosse. Mio padre ha avvertito gli stessi sintomi, ma più intensi e con febbre. In Svezia -spiega- non si può essere testati per Covid-19 se non si ha bisogno di un trattamento sanitario urgente. Chi non si sente bene deve stare a casa in isolamento.

“Non sono stata sottoposta al test ma è probabile che abbia il virus”

Continua Greta, sensibilizzando i giovani a non sottovalutare questo virus invisibile e spesso asintomatico

Per questo non sono stata sottoposta a test, ma è molto probabile che abbia contratto il virus visti i sintomi e le circostanze. Ora in sostanza ho recuperato ma non mi sono quasi sentita male per niente. Il mio ultimo raffreddore è stato peggio. Se qualcun altro non avesse avuto il virus nello stesso periodo, forse non avrei nemmeno sospettato nulla. Avrei pensato di sentirmi stanca in maniera anomala, con un po’ di tosse. E questo rende le cose molto più pericolose. Molti, soprattutto i giovani, potrebbero non notare i sintomi per nulla o considerarli molto lievi. Non si rendono conto di avere il virus e rischiano di contagiare altre persone. Noi che non apparteniamo ad un gruppo a rischio abbiamo una responsabilità enorme, le nostre azioni possono fare la differenza tra vita e morte per molti altri. Tenetelo a mente, seguite le indicazioni di esperti e autorità. State a casa per contribuire a rallentare la diffusione. E ricordate di prendervi cura gli uni degli altri e di aiutare chi è in difficoltà.

Leggi anche: Coronavirus, l’aiuto degli psicologi italiani: “Anche non far niente è utile a qualcosa”

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Papa Francesco, sì alle unioni civili: “Le persone omosessuali hanno diritto a una famiglia”

Inclusione, è la parola d’ordine della nuova iniziativa civile di Papa Francesco....

L’Irlanda è il primo paese europeo a imporre un nuovo lockdown

La chiusura totale inizierà alla mezzanotte di oggi e durerà sei settimane. Saranno consentiti solo spostamenti strettamente necessari, ma le scuole, considerate tra i servizi essenziali, rimarranno aperte.

Uccisa dal fidanzato durante il lockdown, oggi la Laurea a Lorena Quaranta

Tra le tante conseguenze del lockdown ci sono purtroppo anche le violenze...

Stanchezza da pandemia: perché siamo più tristi e tesi?

Di recente sentiamo spesso parlare di stanchezza da pandemia. Ma di cosa...