Giornata mondiale della salute, Oms: “Bisogna liberare il mondo dalla dipendenza di combustibili fossili”

La Giornata mondiale della salute è stata istituita nel 1950 dall'Oms e dall'Onu. La nostra salute e quella del nostro Pianeta sono strettamente collegate.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.
spot_img

La Giornata mondiale della salute è un evento internazionale che si celebra annualmente il 7 aprile. Suo interesse è il raggiungimento del benessere della popolazione mondiale, che non è inteso come assenza assoluta di malattia ma come uno stato di benessere che riguardi tanto il fisico quanto la mente.

Questa data è stata associata all’Organizzazione mondiale della Sanità in quanto si celebra l’anniversario della sua fondazione. Di conseguenza la Giornata mondiale della salute vuole porre l’attenzione a temi della salute che incidono sullo scenario mondiale, che variano ogni anno.

Lo scopo è proprio quello di sensibilizzare l’opinione pubblica, oltre a mirare ad un innalzamento dello standard sulla salute dell’essere umano. L’Oms è intervenuta al riguardo ricordando la situazione in cui versa il nostro Pianeta, di cui noi ne siamo direttamente responsabili.

Giornata mondiale della salute: la salute del mondo dipende da noi

giornata mondiale della salute_

La Giornata mondiale della salute è stata istituita nel 1950 dall’Oms e dall’Onu. Questo anno si vuole sottolineare il rapporto stretto esistente tra la nostra salute e quella del nostro pianeta, e quindi dell’importanza di valutare le azioni da mettere in moto per garantire il benessere della Terra.

L’Organizzazione mondiale ha valutato che nel mondo oltre 13 milioni di decessi, dovuti a cause ambientali, si sarebbero potuti evitare, come la stessa crisi climatica, la quale è considerata la più grande minaccia dal punto di vista sanitario per l’umanità.

Riguardo alla questione il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha così dichiarato, come riporta Skytg24:

Le stesse scelte insostenibili che stanno uccidendo il nostro pianeta stanno uccidendo le persone.

Abbiamo bisogno di soluzioni per liberare il mondo dalla sua dipendenza dai combustibili fossili, per reimmaginare le economie e le società incentrate sul benessere e per salvaguardare la salute del pianeta da cui dipende la salute umana.

Giornata mondiale della salute: i problemi della Terra, che sono anche i nostri

L’OMS ha inoltre sottolineato che il 90% della popolazione mondiale respira aria malsana derivante dai combustibili fossili, e che il riscaldamento globale ha provocato anche il diffondersi delle zanzare killer in Paesi che prima non avevano questa problematica. A questo si aggiungono le piogge eccessive e le inondazioni, lo scioglimento dei ghiacciai e la siccità prolungata, che hanno spinto diverse popolazioni ad abbandonare le proprie terre.

Nei Paesi industrializzati invece è presente maggiormente il problema dell’alimentazione derivante dall’inquinamento. Ormai la plastica si trova sul fondo dei nostri oceani e diverse bevande contengono additivi chimici dannosi per la salute delle persone, provocando in particolare obesità.

La situazione va risolta alla svelta. L’OMS ha dichiarato che per la prima volta nella storia l’OMS ha lanciato “un unico appello che include esigenze sanitarie di emergenza e umanitarie per ogni Paese dell’OMS nel 2022”.

Leggi anche: Cos’è la solastalgia, quando il cambiamento climatico danneggia la salute mentale

spot_img

Correlati

Caso Scurati, Presidente Rai prima difende Serena Bortone, poi cambia idea: “Nessuna censura”

La presidente della Rai, Marinella Soldi, in commissione di Vigilanza ha chiarito alcuni aspetti...

Quando tornerà la Principessa Kate Middleton agli impegni pubblici e di cosa si occupa ora?

Come sta oggi Kate Middleton? Kensington Palace aggiorna il Regno Unito, e non solo,...

Franco Di Mare, il ricordo di parenti e amici: “Professionista nel lavoro e nella malattia ha dato coraggio agli altri”

Il giornalista ed ex direttore Franco Di Mare di Rai3 ci ha lasciati venerdì...
Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.
spot_img