Geolier dedica il brano a Sanremo a un ragazzo scomparso per un tumore: “È per te, Daniele”

Geolier si aggiudica il primo posto della classifica provvisoria e alla fine della sua canzone ha voluto fare una dedica speciale: "I p’ me, tu p’ te è per te, Daniele".

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Geolier, nome d’arte di Emanuele Palumbo, si trova in testa al primo nella classifica provvisoria di ieri sera. Il giovanissimo rapper napoletano, classe 2000, con la canzone “I p’ me, tu p’ te”, scritta da Davide Simonetta e Paolo Antonacci, sta ottenendo un enorme successo non solo al Festival, ma anche sulle piattaforme come Spotify e iTunes.

Dopo la sua esibizione sul palco dell’Ariston molto acclamata anche dal pubblico in sala, presentata da Fiorella Mannoia, Geolier ha voluto fare una dedica speciale: “‘I p’ me, tu p’ te’ è per te Daniele”.

Di cosa parla “I p’ me, tu p’ te” di Geolier in gara a Sanremo?

Nella presentazione di Rai Play lo stesso Geolier ha definito così la sua canzone: “Un pezzo uptempo, un po’ cassa dritta, parla di una coppia che si ama troppo e riesce a capire che è il momento di fare ‘I p’ me, tu p’ te'”.

Il brano, infatti, parla di una relazione ormai giunta al termine in cui i due protagonisti si riappropriano delle proprie vite, quando non c’è più spazio per l’amore. Ma ieri sera “I p’ me, tu p’ te” ha assunto un significato diverso: Geolier l’ha dedicata ad un ragazzo di nome Daniele.

Chi è Daniele, il giovane a cui Geolier ha dedicato la sua canzone?

Dopo la sua esibizione, Fiorella Mannoia che ha anche presentato la sua canzone, gli ha donato un mazzo di fiori. E, oltre a ringraziarla, Geolier ha voluto dedicare un pensiero a Daniele Di Caprio, il 17enne di Arzano, in provincia di Napoli, scomparso proprio il giorno della messa in onda del Festival di Sanremo a causa di un tumore.

Il rapper napoletano è andato più volte a trovare il ragazzo in ospedale Santobono Pausilipon di Napoli che, con i video su Tik Tok aveva raccontato la sua storia e commosso migliaia di persone tra cui molti artisti come LDA, Stefano De Martino.

Lo stesso Geolier ha rivelato più volte quanto fossero diventati amici e poco dopo la sua scomparsa lo ha così ricordato: Io e Daniele ci sentivamo tutti i giorni e quello che ho fatto nella prima serata del Festival è stato per lui così come quello che farò. Prima di partire non ho salutato nemmeno mia madre. Sono corso all’ospedale solo per salutare lui”.

Dopo quell’incontro lo ha poi salutato, facendogli l’in bocca al lupo per il Festival di Sanremo: “Prima che andassi via si è raccomandato, dicendomi ‘Sfunn tutt cos'”. Proprio per questo motivo ieri sera gli ha dedicato la sua esibizione sulla note di “I p’ me, tu p’ te”: “Questa è per te”.

Leggi anche: Giovanni Allevi a Sanremo: “Se mi avessero detto che sarei stato qui mesi fa, non ci avrei creduto”

spot_img

Correlati

Amadeus sul NOVE in autunno: “Entusiasti di accogliere nella nostra squadra un fuoriclasse della TV”

Anche se era ormai da giorni ufficiale l'approdo di Amadeus sul Nove, dopo l'addio...

Leo Gassmann: “Non assomiglio né a mio padre né a mio nonno. Dopo Califano? Non voglio correre”

Leo Gassmann ha le idee chiare: dopo aver interpretato Califano nel film omonimo in...

I giornalisti Rai vogliono scioperare: il comunicato, i motivi e cosa succede ora

L'Assemblea dei Cdr ― Comitati di redazione ― e dei fiduciari della Rai contestano...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img