Videogiochi in grado di trasmettere competenze professionali: è il futuro?

Arriva "Never Game Over" il nuovo videogioco formativo sviluppato dalla start-up Gamedoo: quando verrà presentato?

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Gamedoo è una start-up italiana che ha “rivoluzionato le regole del gioco”: da sempre impegnata nel mondo della formazione aziendale e dell’innovazione tecnologica, crea dei videogiochi che hanno come obiettivo proprio la misurazione delle competenze dei dipendenti in vari settori attraverso sfide e competizioni personalizzate.

Seguendo come linee guida la sostenibilità e la diversity, ha ora annunciato la presentazione di “Never Game Over”: in un evento che si svolgerà il prossimo 8 febbraio a Milano, iniziativa gratuita e aperta al pubblico, sarà possibile sperimentare in anteprima il videogioco formativo a tema cybersecurity.

Cosa fa Gamedoo?

Per la start-up Gamedoo l’apprendimento diventa una chiave essenziale della crescita professionale e a tal proposito con i suoi videogiochi, creati con storytelling interattivi che insegnano ai dipendenti a pianificare e risolvere problemi, favorisce l’incontro tra il mondo del gaming e quello del lavoro. Specializzata, inoltre, nel tema della sicurezza informatica, Gamedoo svela sul proprio sito ufficiale quali sono i principi su cui si fonda:

Cerchiamo di riscrivere le regole dell’educazione professionale, introducendo sul mercato una serie di videogiochi formativi che promettono di trasformare radicalmente il modo in cui le aziende pensano all’apprendimento e allo sviluppo delle competenze.

Con i videogiochi sarà possibile migliorare e affinare le abilità tecniche, soft skills e competenze digitali grazie a scenari narrativi creativi e livelli ad alto contenuto interattivo, attraverso i format più adatti ai fabbisogni dell’azienda e alle caratteristiche dei dipendenti.

Creare videogiochi realizzati su misura in base alle necessità delle aziende è il punto di forza di Gamedoo, ed è in grado di tracciare le performance dei dipendenti per monitorare il loro apprendimento.

Cosa verrà presentato all’evento dell’8 febbraio di Milano?

Gamedoo progetta, sviluppa e personalizza videogiochi basati su specifiche esigenze delle società e ha ora ideato il primo videogioco dedicato alla cybersecurity in cui potranno essere sperimentati vari universi in un ambiente tecnologico innovativo e protetto.

La sua nuova iniziativa dal titolo “Never Game Over” verrà, come già accennato in precedenza, presentata l’8 febbraio a Milano: sarà possibile “scoprire insieme il futuro della formazione aziendale e provare il primo videogioco formativo in un evento unico in cui ci sarà la possibilità di ascoltare esperti del calibro di Rudy Bandiera, ma anche sperimentare in anteprima le soluzioni innovative nell’ambito della cybersicurezza”.

Non solo “Never Game Over”, ma durante l’evento il pubblico potrà assistere a discussioni in cui interverranno gli esperti del gaming e della cybersecurity tra cui il già citato Rudy Bandiera, Gianluca Medea, Andrea Armellini e Rosmari Racano. In queste sessioni intensive verrà illustrata la portata rivoluzionaria dei videogiochi applicata al mondo del lavoro, capaci di rendere l’apprendimento aziendale sempre più dinamico e persuasivo.

Leggi anche: Al via il progetto di iGenius e Cineca: nasce il primo modello di intelligenza artificiale italiana

spot_img

Correlati

Oniverse apre un Digital hub a Napoli e punta sui giovani: “Assumiamo 100 laureati”

Oniverse, ex Gruppo Calzedonia, sta scommettendo sempre di più sui giovani amanti del mondo...

Elon Musk ha impiantato un chip per la prima volta nel cervello umano: come funziona?

La società di impianti cerebrali con a capo Elon Musk, Neuralink, ha oggi impiantato...

Digi.Bio ha ideato una macchinetta simile a quella del caffè per monitorare la terapia contro il cancro

Esiste un dispositivo medico che funziona come una macchina del caffè in grado di...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img