domenica, Gennaio 29, 2023

G20, stretta di mano tra Xi Jinping e Biden: “Dobbiamo dare speranza alla pace nel mondo”

L'incontro di oggi tra Xi Jinping e Biden, ha un'importanza storica, soprattutto per il periodo di forti tensioni internazionali che stiamo vivendo.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Il bilaterale tra Xi Jinping e Biden è stato tanto atteso, nonostante fosse stato presentato dai media internazionali come interlocutorio. Comunque è da considerarsi un faccia a faccia storico, viste le distanza intercorse tra Washington e Pechino.

Dall’incontro di oggi, iniziato con una calorosa stretta di mano, sono emersi elementi positivi. Biden dopo aver salutato Xi ha sottolineato l’importanza dei colloqui faccia a faccia e ribadito:

Come leader delle principali economie del mondo, dobbiamo gestire la competizione dei due nostri Paesi, e prevenire che possa sfociare nel conflitto.

Il presidente cinese ha detto: “È un piacere rivederti dall’ultima volta, nel 2017”, accogliendo la proposta americana di “trovare il giusto corso delle relazioni attraverso scambi schietti”.

Incontro tra Xi Jinping e Biden, il presidente cinese: “Il mondo si aspetta molto da noi”

Xi Jinping e Biden_

L’incontro tra Xi Jinping e Biden a Bali, presso l’hotel di Nusa Dua, lascia ben sperare. Xi Jinping ha espresso il suo pensiero riguardo ad alcune tematiche, dall’Ucraina al dossier Taiwan, su cui i duo Paesi divergono. Il leader cinese ha esordito dicendo come tra Cina e Stati Uniti vi sia “una situazione tale per cui tutti noi ce ne preoccupiamo molto, perché questo non è l’interesse fondamentale dei nostri due Paesi e dei nostri popoli e non è ciò che la comunità internazionale si aspetta da noi”. Ha poi ribadito l’importanza di trovare dei punti di contatto per il benessere internazionale. Ecco cosa ha detto, come riportato da Il Fatto Quotidiano:

Come leader dei due principali Paesi, dobbiamo tracciare la giusta rotta per le relazioni tra Stati Uniti e Cina. Dobbiamo trovare la giusta direzione per le relazioni bilaterali in futuro ed elevarle.

Xi Jinping ha poi sottolineato quanto le loro scelte possano contribuire e influenzare la pace nel mondo:

Il mondo si aspetta che la Cina e gli Stati Uniti gestiscano le loro relazioni in modo appropriato.

Il nostro incontro ha attirato l’attenzione del mondo, quindi dobbiamo lavorare con tutti i Paesi per dare maggiore speranza alla pace nel mondo, maggiore fiducia alla stabilità globale e forte impulso allo sviluppo comune.

Xi Jinping e Biden: i temi in cui divergono

Se nel 2011 i rapporti fra i due Paesi erano buoni negli anni passati le relazioni sono peggiorate, soprattutto durante il periodo della presidenza di Trump. Tra i temi che creano tensioni vi è la mancata condanna da parte di Pechino dell’invasione russa in Ucraina, lo status di Taiwan, i diritti umani nella regione cinese dello Xinjiang e alcune questioni commerciali, la Corea del Nord e il trasferimento di tecnologia fino alla forma del nuovo ordine mondiale.

Nello specifico Joe Biden in particolare vuole esortare Pechino in modo che influisca per tenere a bada la Corea del Nord, che ha effettuato da poco una serie di lanci di missili che pare siano il preludio al settimo test nucleare.

Leggi anche: La Cina si sta preparando alla guerra: quanto c’è di vero

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie