Francesco De Gregori, di cosa parla il nuovo album con Checco Zalone?

Francesco De Gregori ha realizzato un nuovo album con Zalone: "Sono sempre stato un fan del Checco autore cinematografico. Siamo amici da molti anni e non vedevo l’ora di averlo accanto come musicista in questa strana e bellissima avventura".

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Francesco De Gregori ha annunciato a sorpresa un nuovo album dal titolo Pastiche, che uscirà il prossimo 12 aprile per Columbia Records/Sony Music sia in formato digitale e fisico, con CD e doppio LP, già disponibile in pre-save e pre-order da ieri e vedrà la collaborazione di Checco Zalone, suo ospite in alcuni concerti.

Proprio quest’ultimo al suo fianco anche per un concerto, il De Gregori Zalone – Voce e piano & Band in un’unica data a Roma, il prossimo 5 giugno alle Terme di Caracalla.

Ma perché De Gregori ha fortemente voluto la collaborazione con Zalone? In un comunicato stampa il cantautore ha così dichiarato: “Sono sempre stato un fan del Checco autore cinematografico. Siamo amici da molti anni e non vedevo l’ora di averlo accanto come musicista in questa strana e bellissima avventura. Insieme a noi ci sono altri musicisti di varia provenienza hanno contribuito, insieme all’Orchestra Italiana del Cinema, a creare un suono soft che avvolge tutto il disco in un’atmosfera inaspettatamente vintage”.

Perché il nuovo album si chiama Pastiche?

Un viaggio nel blues, jazz e musica classica. De Gregori ha realizzato l’album Pastiche, registrato in presa diretta in varie sessione tra il 2023 e il 2024, ed è stato così chiamato, poiché vi saranno presenti inediti come la canzone di apertura “Giusto o sbagliato”, cover di alcuni dei più grandi cantautori italiani come Antonello Venditti, Nino Manfredi, Paolo Conte, Pino Daniele.

In Pastiche, che contiene 15 tracce, Checco Zalone si allontana per poco dal mondo cinematografico in cui ha raggiunto un notevole successo al botteghino, da Cado dalle nubi a Sole a catinelle a Che bella giornata. Zalone è, però, anche un grande musicista e in questo album non avrà solo la veste di autore e cantante, ma accompagnerà al pianoforte Francesco De Gregori, che riproporrà in una versione inedita alcuni dei suoi brani più famosi.

Quali sono i brani del nuovo album di Francesco De Gregori?

Ecco le 15 tracce dell’album Pastiche, disponibile su tutte le piattaforme a partire dal prossimo 12 aprile:

  • “Giusto o sbagliato”, inedito di Checco Zalone e Francesco De Gregori
  • “Pezzi di vetro” di Francesco De Gregori
  • “Pittori della domenica” di Paolo Conte
  • “Rimmel” di Francesco De Gregori
  • “Putesse essere allero” di Pino Daniele
  • “Atlantide” di Francesco De Gregori
  • “Storia di Pinocchio” di Nino Manfredi
  • “La prima Repubblica” di Checco Zalone
  • “Le cose della vita” di Antonello Venditti
  • “Falso Movimento” di Francesco De Gregori
  • “Alejandro”, inedito di Checco Zalone
  • “Pittori della domenica”, piano e voce, Checco Zalone e Francesco De Gregori
  • “Giusto o sbagliato”, con l’Orchestra
  • “Buonanotte Fiorellino” di Francesco De Gregori

Leggi anche: Venditti e De Gregori ancora insieme, 50 anni di amicizia celebrati nel tour in tutta Italia

spot_img

Correlati

Mahmood in tour: “Prima nessuno mi voleva, ora giro l’Europa, la gavetta ti salva”

Dopo il sesto posto all'ultimo Festival di Sanremo con "Tuta Gold" e aver scalato...

Piero Pelù e la sua confessione sui social: “Ho avuto la depressione, ora torno in tour”

Piero Pelù è pronto a tornare sulle scene. A dirlo è lo stesso cantautore...

Buon compleanno Fiorella Mannoia: il legame con Monica Vitti, il pacifismo e l’impegno per le donne

Buon compleanno Fiorella Mannoia. Una delle più grandi interpreti della canzone italiana, con 39...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img