giovedì, Dicembre 3, 2020

Chiude per lockdown, fioraia francese regala fiori a medici e infermieri. Ecco come

Murielle Marcenac, fioraia francese regala fiori a chi combatte contro Covid-19 e lo fa in maniera particolare.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Ha fatto il giro del mondo e ancora oggi tocca il cuore di molti, il gesto di una fioraia francese che, a causa del lockdown previsto da Macron, si è vista costretta a chiudere il suo negozio. Cosa fare con i fiori già acquistati? Lasciarli sulle auto dei medici e degli infermieri, impegnati in prima linea nella lotta contro Covid-19.

Lockdown in Francia combattuto con i fiori

I fiori distribuiti sulle auto in Francia.

Come in gran parte del resto del mondo, anche in Francia sono in vigore misure altamente restrittive per contrastare l’elevato numero dei contagio da Covid. Per via del lockdown totale del suo Paese, Murielle Marcenac, intraprendente fioraia francese originaria dei Pirenei Orientali, costretta a chiudere il suo negozio come molti altri commercianti, ha deciso di non piangersi addosso ma di regalare un sorriso e colore a chi sta combattendo in prima linea contro questo maledetto virus. Ben 400 bouquet di fiori invenduti, lasciati sulle auto di medici e infermieri parcheggiati di fronte all’Ospedale di Narbonne:

Invece di piangere, mi sono detta che dovevo far sorridere la gente, soprattutto in momenti come questi.

Leggi anche: Da giovedì, la Francia chiude tutto. Sarà lockdown nazionale per un mese

Fioraia francese regala fiori a medici e infermieri

I fiori distribuiti sulle auto di medici e infermieri francesi da parte della fioraia Murielle Marcenac.

La brillante iniziativa di Murielle Marcenac sta facendo il giro del mondo sul profilo Facebook della fioraia francese, anche perché lei stessa racconta questa spedizione floreale sui social, conquistando consensi e coinvolgendo chi la segue. Nei suoi post Murielle, con il suo sorriso rassicurante che ben si vede dalle foto da lei pubblicate, invita a ringraziare questi professionisti della cura che tanto stanno rischiando per la salute di tutti. Nei sui post racconta il motivo alla base della distribuzione dei fiori:

Un po‘ di colori e fiori in questa società così complicata. Manteniamo il sorriso e aiutiamoci a vicenda.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

5 idee per un Ponte dell’Immacolata 2020 in Italia

Dove andare il prossimo weekend? Ecco cinque mete per trascorrere il Ponte dell'Immacolata 2020 in Italia.

Al ristorante si ordina carne sintetica. L’ultima da Singapore, ma l’Italia dice no

Da Singapore arriva la carne sintetica. Secondo la rivista del Mit, la...

Matilde Villa, fenomeno del basket a soli 15 anni: il record in A-1 con 36 punti

Il talento di Costa Masnaga, Matilde Villa, si fa notare per una...

Iran, rinviata l’esecuzione di Ahmadreza Djalali

Era prevista tra ieri ed oggi l'esecuzione dello scienziato Ahmadreza Djalali, un...

Alessandro Cecchi Paone: “Una notte io e Paolo Brosio ci siamo baciati”

La confessione del giornalista ha creato imbarazzo e sollevato dubbi. Al momento, però, Brosio non ha negato né confermato le sue parole.