lunedì, Aprile 19, 2021

Festival di Sanremo, Lauro: “Mi esibirò per il settore dello spettacolo ferito e vessato”

Ieri sera c'è stata la prima serata del Festival che ha visto come co-conduttori, a fianco ad Amadeus e Fiorello, la giovane attrice Matilda De Angelis e il famoso calciatore Zlatan Ibrahimovic.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Il Festival di Sanremo è iniziato ieri sera con una platea vuota che in 71 anni non avevamo mai visto.

Le critiche che sono emerse maggiormente non riguardano tanto le esibizioni, perché la musica di per se non può far male a nessuno ma sono i compensi dei presentatori e i soldi spesi che possono stonare in questo momento storico.

Festival di Sanremo, Amadeus: “Per coloro che vivono di musica e per il paese reale”

Festival di Sanremo_Amadeus e Fiorello

In un’atmosfera surreale Amadeus ha esordito spiegando le ragioni che lo hanno portato quest’anno a voler fare il Festival di Sanremo:

Per coloro che vivono di musica, di televisione e di spettacolo e per il paese reale, che sta lottando per ritrovarsi.

Entra poi Fiorello cantando una versione punk di Grazie dei fiori, di Nilla Pizzi, e con indosso un mantello di fiori, che ironicamente dice di aver rubato ad Achille Lauro.

Fiore non può non ironizzare sulle poltrone vuote, rendendole animate e ricordando loro tutto il peso che negli anni hanno dovuto portare. L’idea è proprio quella di sdrammatizzare per stemperare gli animi di un’edizione del tutto fuori dal comune.

Zlatan Ibrahimovic non ha smentito le attese nei suoi riguardi. Ha fatto il suo ingresso sul palco con una musica gitana ed è stato da subito protagonista di una gag simpatica con Amadeus, accentuando il suo ruolo di personaggio potente rispetto allo stesso direttore artistico, tanto da parlare del “Festival di Zlatan”.

Leggi anche: Sanremo, Ibrahimovic: “Se Amadeus mi ha chiamato è perché vuole spaccare tutti i record”

Festival di Sanremo, delle quattro nuove proposte in finale Folcast e Gaudiano

Festival di Sanremo_Folcast_Gaudiano

Nella prima serata si sono esibite quattro nuove proposte: Gaudiano con Polvere da sparo, Elena Faggi con Che ne so, Avincola con Goal e Folcast con Scopriti.

Dei quattro rimangono per la finale solo Folcast e Gaudano, in seguito alla votazione della giuria demoscopica, della sala stampa e del televoto da casa, divise rispettivamente nelle percentuali di 33%, 33% e 34%.

La giuria demoscopica è composta da 300 abituali consumatori di musica divisi per età, sesso, genere musicale preferito e provenienza geografica. L’idea è proprio quella di rappresentare al meglio la grande varietà dell’opinione pubblica.

Il voto della sala stampa tv, web e radio comprende quello dei giornalisti accreditati al Festival di Sanremo 2021.

Prima serata del Festival di Sanremo: classifica parziale

I 13 big che si sono esibiti durante la prima serata del Festival di Sanremo sono stati sottoposti solo alla votazione della giuria demoscopica. Stessa cosa avverrà durante la seconda serata, in seguito alla quale verranno combinate le prime due classifiche parziali.

Ecco la prima classifica provvisoria:

  1. Annalisa (Dieci)
  2. Noemi (Glicine)
  3. Fasma (Parlami)
  4. Michielin e Fedez (Chiamami per nome)
  5. Francesco Renga (Quando trovo te)
  6. Arisa (Potevi fare di più)
  7. Maneskin (Zitti e buoni)
  8. Max Gazzè (Il farmacista)
  9. Colapesce e Dimartino (Musica leggerissima)
  10. Coma_Cose (Fiamme negli occhi)
  11. Madame (Voce)
  12. Ghemon (Momento perfetto)
  13. Aiello (Ora)

Festival di Sanremo, Achille Lauro: “Sessualmente tutto. Genericamente niente”

Festival di Sanremo_esibizione Lauro

Achille Lauro aveva preannunciato il desiderio di esibirsi per il settore dello spettacolo ferito e vessato, per gli amici giornalisti e per le persone che lavorano per lui.

Il cantante, con un look Glam Rock, mette in scena la sua lettera all’umanità, vestito di lacrime e di sangue, che scorre copioso a metà esibizione sul volto truccato, con tantissime piume ed una parrucca blu.

Ecco le parole pronunciate durante la sua esibizione:

Sono il Glam rock. Sono un volto coperto dal trucco. La lacrima che lo rovina. Il velo di mistero sulla vita.

Sono la solitudine nascosta in un costume da palcoscenico. Sessualmente tutto. Genericamente niente. Esagerazione, teatralità, disinibizione.

Lusso e decadenza. Peccato e peccatore, Grazia e benedizione. Un brano che diventa nudità. Sono gli artisti che si spogliano.

E lasciano che chiunque possa spiare nelle loro camere da letto e in tutte le stanze della psiche. Esistere è essere.

Matilda De Angelis, co-conduttrice della prima serata del Festival di Sanremo

Festival di Sanremo_Matilda De Angelis

Matilda De Angelis è apparsa molto disinibita. Forse molto sarà dovuto al suo curriculum che vanta collaborazioni internazionali. Nel 2020 infatti prende parte come attrice nella serie Tv The Undoing – Le verità non dette a fianco di Nicole Kidman.

Gli abiti scelti dalla giovanissima attrice, classe 1995, sono stati molto sobri o almeno tale sono sembrati anche visto la fisicità minuta di Matilda, dalle forme poco pronunciate.

Nel corso della serata si è esibita in un duetto canoro con Fiorello, cantando Ti lascerò di Fausto Leali e mostrando a tutti le spiccate doti anche in campo musicale.

Leggi anche: Sanremo 2021, il primo senza pubblico. Ecco come sarà

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Ultime notizie