giovedì, Gennaio 21, 2021

Feltri in tv: “Meridionali inferiori”, denunciato dal mondo del giornalismo

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Che il giornalista bergamasco Vittorio Feltri, ex direttore de Il Giornale e di Libero, ogni volta che viene chiamato come ospite in un programma televisivo faccia parlare di sé è un fatto, ma questa volta la gravità delle sue affermazioni ha scatenato l’ira di autorità e mondo del giornalismo, tra cui l’Ordine e l’Agicom.

Cosa è successo

Ospite del programma di Mario Giordano, “Fuori dal coro” su Rete Quattro, a difesa della Lombardia e discutendo sulla gestione dell’epidemia da Covid, Feltri affermava:

Non credo ai complessi di inferiorità, credo che in molti casi i meridionali siano inferiori.

Una dichiarazione che ha messo in imbarazzo i presenti in studio e fatto insorgere la città di Napoli, insieme al resto del Sud. Fioccano denunce e procedimenti giudiziari nei confronti del giornalista bergamasco. Leggi anche: Coronavirus, non esploderà al Sud se i cittadini rispettano le regole

Un danno d’immagine per il giornalismo

Vittorio Feltri è ufficialmente un iscritto all’Ordine dei Giornalisti, e quello che ormai è diventato un caso va oltre le competenze che la legge ha demandato ai Consigli di disciplina territoriali. A spiegarlo è il presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Carlo Verna, che afferma:

Il presidente dell’Ordine lombardo mi ha rassicurato circa la trasmissione degli atti al giudice deontologico naturale, relativi all’ennesima segnalazione. Ma ritengo che i comportamenti di questo signore rischino di travolgere l’immagine dell’intera categoria dei giornalisti italiani, che è mio dovere tutelare, e a tal fine sarà dato mandato a un legale.

Professionalità e etica dei conduttori TV

Verna punta il dito anche sul comportamento professionale e etico dei conduttori tv, facendo appello alla Carta dei diritti e dei doveri dei giornalisti, puntualizzando che:

Esiste l’obbligo dell’intervistatore televisivo di intervenire se possibile nel corso dell’intervista, quantomeno interloquendo, chiedendo precisazioni, chiarendo, quando il caso, che quello espresso è solo il punto di vista dell’intervistato, se si rende conto che il dichiarante sta eccedendo i limiti della continenza.

Leggi anche: Regolarizzare i lavoratori in nero migranti e salvare i nostri raccolti di Catiuscia Ceccarelli

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Ultime notizie

Palermo, si lega una cintura al collo per una challenge di Tik Tok: muore a 10 anni

Il gioco a cui stava partecipando si chiama hanging Challenge e prevede una prova di resistenza. La bambina, arrivata al Pronto soccorso in condizioni critiche, è morta dopo il coma profondo.

La vita di Cecilia Camellini, dalle medaglie paralimpiche alla laurea in psicologia

Con tre medaglie al collo, Cecilia Camellini ha dato l'addio al nuoto. Continua, però, a mettersi a disposizione della nazionale in veste di psicologa.

Napoli, avvistata la più grande balena del Mediterraneo: sarà esposta in un museo

Avvistata una settimana fa la carcassa della balena più grande d'Italia e forse del Mediterraneo. A Napoli per l'autopsia, presto sarà pronta per la musealizzazione.

71 anni dalla morte dello scrittore visionario George Orwell, via libera alle pubblicazioni

George Orwell, il 21 gennaio 1950 a Londra moriva una delle penne...