lunedì, Aprile 19, 2021

Fabrizio Curcio torna alla guida della Protezione civile, Draghi sostituisce Borrelli

Quattro anni dopo, Fabrizio Curcio torna a guidare la Protezione Civile: è stato nominato dal premier Mario Draghi al posto di Angelo Borrelli.

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Fabrizio Curcio, dopo quattro anni, torna alla guida della Protezione civile.

Ieri il Consiglio dei ministri si è chiuso cambiando il vertice della Protezione civile: al posto di Angelo Borrelli reinsediato Curcio. 

Chi è Fabrizio Curcio, nuovo capo della Protezione Civile

Fabrizio Curcio, 55 anni, è laureato in Ingegneria presso l’Università La Sapienza di Roma e successivamente ha conseguito due master: uno sulla Protezione Civile Europea e uno su Sicurezza e Protezione.

In qualità di Vigile del Fuoco, ha coordinato i vigili del fuoco nel Giubileo del 2000 e nel vertice Russia-NATO del 2002 a Pratica di Mare.

Nel 2007 arriva alla Protezione Civile. L’anno successivo, a capo della Sezione di Gestione delle Emergenze, si occupa, del terremoto dell’Aquila del 2009, di quello del 2012 in Emilia-Romagna nel 2012, e, delle operazioni di rimozione della Costa Concordia.

Il 3 aprile del 2015 viene nominato capo del Dipartimento della Protezione Civile al posto di Franco Gabrielli, diventato prefetto di Roma. Nel perido in cui è stato Capo Dipartimento non ha affrontato anni facili: il 2016, l’anno del triplice terremoto, e, la tragedia di Rigopiano a gennaio 2017.

Dopo due anni da Capo Dipartimento, nel 2017 ha lasciato la Protezione Civile per motivi personali.

Leggi anche: Covid, bonus 2021 bloccati: ritardi per oltre 500 decreti attuativi

Protezione civile, cambio Fabrizio Curcio-Angelo Borrelli: via anche Arcuri

Fabrizio Curcio - Borrelli.

Reintegrato Fabrizio Curcio non mancano i ringraziamenti ad Angelo Borrelli, il cui mandato era in scadenza a fine marzo 2021. A Borrelli, nella nota di palazzo Chigi, vanno i:

Ringraziamenti per l’impegno profuso e il lavoro svolto in questi anni.

In questi mesi, Angelo Borrelli era stato depotenziato da Arcuri che aveva nelle sue mani tutti i poteri di gestione nell’emergenza.

Anche Domenico Arcuri è stato sollevato dal suo incarico e non sarà più Commissario dell’emergenza Covid. Il premier Mario Draghi al posto di Arcuri ha nominato il generale Francesco Paolo Figliuolo. All’ex Commissario Arcuri sono arrivati i ringraziamenti da parte dell’esecutivo:

I ringraziamenti del governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese.

Leggi anche: Governo Draghi, la nuova squadra è al completo, ma agli italiani non piace

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Ultime notizie