mercoledì, Dicembre 8, 2021

Fabrizio Corona in attesa di verdetto: “Prego Dio di non tornare in carcere”

Da Vallettopoli al carcere, dalla vita sentimentale al rapporto con la malavita, Fabrizio Corona è un fiume in piena. A dieci giorni dall’udienza, l’ex re dei paparazzi si racconta in un nuovo libro dal titolo "Come ho inventato l’Italia".

Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

In vista della prossima udienza al processo del 25 novembre, Fabrizio Corona si racconta al pubblico e ospite da Massimo Giletti, nel talk Non è l’Arena, ammette francamente le sue colpe: “Ho contribuito a far diventare l’Italia un posto peggiore”. L’ex re dei paparazzi questa volta appare visibilmente provato e sul finale si lascia andare alla commozione. Da Vallettopoli al carcere, dalla vita sentimentale al rapporto con la malavita, Corona è un fiume in piena. “Fabrizio, tra pochissimi giorni si decide se torni in carcere o rimani agli arresti domiciliari. Quali sono le tue sensazioni?” domanda Giletti. E Corona con gli occhi velati dalle lacrime risponde:

Prego Dio che mi aiuti a non tornare in carcere. Non per me, non mi importa, ma perché sarebbe la morte per mio figlio.

Fabrizio Corona in attesa del verdetto del 25 novembre

I giudici del Tribunale della Sorveglianza di Milano, il prossimo 25 novembre, dovranno decidere se confermare o meno l’affidamento terapeutico per Fabrizio Corona. Affidamento giustificato dalla sua dipendenza psicologica dalle droghe. “Ci sarà una nuova udienza” – ha spiegato l’avvocato di Fabrizio Corona, Ivano Chiesa – “Nel provvedimento i giudici dicono che hanno bisogno di relazioni più approfondite dall’UEPE e di valutare la situazione per un tempo più lungo. Al momento sono emersi sia aspetti positivi che criticità”.

Leggi anche: Lapo Elkann, una vita al massimo

Corona ringrazia Massimo Giletti

fabrizio corona
Da sinistra, Fabrizio Corona e MAssimo Giletti.

L’intervista di Giletti all’ex re dei paparazzi arriva a dieci giorni esatti dalla prossima udienza del processo, motivo per il quale, durante la trasmissione, Fabrizio Corona ringrazia accoratamente il presentatore. “Voglio dirti che ti voglio un bene dell’anima e che non esiste un uomo che mi è stato così vicino come ci sei stato tu in quell’anno” ha detto l’ex paparazzo. “Voglio bene ad Asia e a mia mamma Gabriella. Siete le uniche tre persone che mi sono state vicino. Grazie a questa trasmissione” conclude. La replica di Giletti non tarda ad arrivare. Risponde il conduttore di Non è l’Arena:

Nella vita anche persone che hanno concetti diversi, anche lontani, devono capire le difficoltà che gli altri vivono. Io so bene che sei il diavolo per molti, ma stare vicino a chi è in difficoltà per me è importante. Sbagliato o giusto che sia, non mi interessa ciò che dicono. In bocca al lupo, ad maiora.

In studio per Fabrizio Corona anche Asia Argento

Asia Argento e Fabrizio Corona hanno avuto una breve relazione, ma i due sarebbero rimasti molto legati.

Ad un certo punto della trasmissione, ecco spuntare a sorpresa negli studi di Non è l’Arena Asia Argento, con cui Fabrizio Corona ha avuto una breve e chiacchieratissima relazione. “Mi sono quasi commosso” confessa Corona sollecitato da Giletti. “Lei una delle donne migliori in Italia, ha una storia simile alla mia”.

Leggi anche: Chi è Karina Cascella, influencer e pungente opinionista della tv

Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Ultime notizie