Estate 2024: come sarà se ad aprile si sfiorano i 30 gradi? “Caldo record e temporali”

Dopo un inverno anomalo e una primavera calda e piovosa cosa dobbiamo aspettarci per l’Estate?

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.
spot_img

Se già ad aprile le temperature stanno raggiungendo i 30 gradi cosa dobbiamo aspettarci per questa estate 2024? Secondo Mattia Gussoni nel trimestre tra giugno e agosto le temperature potrebbero essere superiori alla media di ben due gradi. Spiega così al Corriere della Sera l’esperto di IlMeteo.it:

L’ultimo aggiornamento del Centro Meteo Europeo prefigura un trimestre estivo da record.

Sulla base di questo studio è possibile prevedere, in Italia, un aumento delle temperature fino a due gradi rispetto alla media climatica.

In pratica, proprio come accaduto la scorsa estate a Roma e Firenze, le temperature si aggireranno intorno ai 35-37 gradi, con picchi anche di 40.

Estate 2024: 45 gradi e temporali distruttivi

estate 2024

Come specifica Giussoni, non ci si dovrà stupire se questa estate 2024, fra giugno e agosto, si dovessero sfiorare anche i 45 gradi, soprattutto a causa del solito anticiclone africano che dal Sahara si espande fino al Mediterraneo:

Ci stiamo incamminando in territori inesplorati.

I modelli di simulazione del recente passato, ad esempio, si sono dimostrati troppo buoni.

Non ci aspettavamo un’accelerazione così rapida dell’aumento delle temperature. E invece è successo.

E ancora, per l’estate 2024 oltre all’ondata di calore dovremmo aspettarci anche possibili temporali estivi: “La proiezione non comporta che a luglio e agosto non ci saranno giornate più fresche. Ma questo è l’altro pericolo dell’estate. Da un lato caldo intenso e dall’altro correnti d’aria fresca che interagendo con le masse calde provocano eventi estremi, temporali fortissimi e distruttivi”.

Le temperature estive, però, non sono sempre state caratterizzate da ondate di calore. Se oggi assistiamo all’ingerenza dell’anticiclone africano, con masse d’aria calda provenienti dal nord Africa, fino a qualche anno fa a prevalere era la più mite alta pressione proveniente dalle Azzorre (di origine oceanica).

Estate 2024: il caldo è colpa dei cambiamenti climatici?

I valori climatici in costante aumento, durante tutte le stagioni, con il Natale e l’autunno sempre più miti, pongono in evidenza come i cambiamenti climatici siano ormai una realtà. Si tratta di un fenomeno che non interessa, però, solo l’Italia ma l’intero globo.

Il riscaldamento globale continua a battere i record. Secondo il servizio Copernicus per la prima volta si sono registrati, per dodici mesi di fila, anomalie della temperatura media globale, superando il limite di 1,5° C fissato dall’Accordo di Parigi.

Occorre intervenire prontamente affinché non si giunga a un punto di non ritorno, attraverso la riduzione delle emissioni di gas serra (CO2 derivante dalla combustione dei combustibili fossili) nell’atmosfera, oltre a trovare misure di adattamento.

Leggi anche: Polvere del Sahara sull’Italia: cosa sta accadendo, gli effetti e cosa fare

spot_img

Correlati

Matteo Falcinelli in un videomessaggio: “Che nessuna mamma debba più vedere suo figlio soffrire”

Matteo Falcinelli, lo studente italiano legato e incaprettato dopo il violento arresto della polizia...

Buona festa della mamma, che potrà procreare anche senza più un partner accanto

Quest'anno la festa della mamma si festeggia senza dubbio all'insegna di nuovi diritti e...

L’aurora boreale è arrivata in Italia, per chi ancora non l’ha vista occhi al cielo (stasera)

Il cielo italiano questa notte ha incantato con un evento inedito: l'aurora boreale è...
Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.
spot_img