Elettrificazione smart, 100 innovazioni per minimizzare la carbon footprint

L'elettrificazione intelligente dei consumo finali è un tassello essenziale per l'integrazione delle innovazioni che renderanno il nostro futuro più green.

spot_img

La decarbonizzazione va a braccetto con la digitalizzazione: il collante tra le due passa attraverso l’elettrificazione, ossia il processo di sostituzione delle fonti non rinnovabili con elettricità prodotta da risorse green.

Ma affinché l’elettrificazione sia concorrenziale e, anzi, vantaggiosa a livello economico, di sicurezza e di dispendio di energia, occorre che sia smart, intelligente, innovativa e creativa.

Il rapporto dell’IRENA

L’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili ha recentemente pubblicato il rapporto sul Panorama dell’innovazione per l’elettrificazione intelligente, uno strumento utile sia ai governi che agli utenti finali e i cittadini per capire dove e come si può migliorare per ridurre al minimo l’impronta carbonica che ci lasciamo dietro.

L’ente ha selezionato 100 tecnologie avanguardiste che mirano all’elettrificazione degli usi finali, ossia quelli di ogni singolo cittadino che, moltiplicati per milioni di persone, potrebbero davvero segnare la svolta nella transizione energetica.

L’elettrificazione dei consumi

Ma cosa vuol dire “elettrificazione dei consumi finali”? Significa semplicemente abbandonare tutte le altre forme e fonti di energia che non siano quelle elettriche fornite da risorse sostenibili.

Ad esempio, il riscaldamento può essere fornito da una caldaia a gas, ma puntando all’elettrificazione questa verrà sostituita con una caldaia elettrica o una pompa di calore. Allo stesso modo dicasi per i fornelli a gas, sostituibili con le piastre elettriche, e così via.

L’elettrificazione intelligente, i campi di applicazione

elettrificazione intelligente

Il passaggio all’energia pulita dovrà e deve interessare qualsiasi aspetto della nostra società, ma alcuni ambiti sono la chiave per una corretta elettrificazione intelligente, che tuteli tutti i cittadini e porti benefici alla comunità.

In particolare, i principali campi di applicazione sono:

  • Smart Grid: le reti intelligenti consentono la gestione efficiente nonché l’integrazione nella rete dei servizi delle fonti energetiche rinnovabili, come eolico e solare. Risposta in tempo reale, monitoraggio dei consumi e delle riserve sono i principali strumenti per il corretto bilanciamento di domanda e offerta energetica.
  • Mobilità elettrica: l’elettrificazione del settore dei trasporti con la progressiva sostituzione del parco mezzi con veicoli elettrici rappresenta un’opportunità significativa di decarbonizzazione. Alimentando le colonnine di ricarica con fonti rinnovabili consente lo sfruttamento dell’energia pulita, ottimizzandone la gestione.
  • Stoccaggio dell’energia: la conservazione dell’energia è fondamentale affinché le rinnovabili possano sostituire definitivamente petrolio e carbone. Anche qui l’elettrificazione intelligente, controllando e coordinando i sistemi di produzione con quelli di accumulo, analizza i dati e procede alla distribuzione, senza sprechi.
  • Edifici NZEB: negli edifici di nuova generazione, a impatto ambientale zero, la domotica e l’integrazione tra produzione di energia rinnovabile, ad esempio solare, ottimizzano i processi di scarica e ricarica, fornendo l’elettricità necessaria nei vari ambienti.
  • Industrie: l’elettrificazione intelligente dei processi di produzione nelle industrie riduce drasticamente le emissioni di CO2 e ottimizza il consumo di energia, rendendo l’azienda più sostenibile.
  • Mondo del lavoro: l’elettrificazione è anche alla base della crescita economica e della creazione di posti di lavoro, stimolando nuovi settori di impiego.

Le 100 innovazioni per la decarbonizzazione

Fermo restando che non tutte le strategie possono essere applicate nello stesso modo in tutti i punti del globo, il rapporto Innovation Landscape for smart electrification è suddiviso in tre macroaree di intervento, selezionando una trentina di innovazioni sostenibili che possono già essere messe in campo.

Per l’elettrificazione intelligente della climatizzazione sono state individuate 35 innovazioni che riguardano il teleriscaldamento e il teleraffrescamento, sia nel settore domestico che in quello industriale.

Per la mobilità, altre 35 tecnologie all’avanguardia riguardano la ricarica bidirezionale, la gestione delle ricariche wireless o il battery swapping.

Infine il report individua 30 innovazioni legate all’implementazione dell’elettrificazione intelligente per i settori della produzione e dell’uso dell’idrogeno e dei suoi derivati.

Leggi anche: Sarà l’intelligenza artificiale a rendere il mondo energeticamente ecosostenibile

spot_img

Correlati

Perché il 2024 è l’anno della sostenibilità e del digitale?

Il 2024 è l'anno della sostenibilità e la rivoluzione digitale, nel settore energetico, gioca...

5 buoni propositi per un 2024 sostenibile: e tu, da dove cominci?

Con Capodanno dietro l'angolo, è giunto il momento di stilare la lista dei buoni...

Riciclare la carta regalo: istruzioni per il riuso

Carte, nastri, scotch, scatole e cartoni: a Natale il quantitativo di rifiuti si fa...
spot_img